Esteri

Pakistan: uccise 5 donne che vaccinavano contro la polio

 PESHAWAR. Già in passato i talebaniavevano minacciato rappresaglie contro la campagna anti-polio perchè avrebbe offerto copertura alla missione della Cia che localizzò il covo di Osama Bin Laden ad Abbottabad.

Martedì mattina sono passati all’azione. Cinque operatrici locali impegnate nelle vaccinazioni contro la poliomelite sono state uccise in vari attacchi a Karachi e a Peshawar.

Gli attentati sono avvenuti in vari punti di Karachi mentre a Peshawar uomini armati su una moto hanno aperto il fuoco contro una 17enne, che svolgeva compiti di supervisione, morta poi in ospedale.

Le autorità, per questo motivo, hanno sospeso la campagna di immunizzazione nella città più popolosa del Pakistan, Karachi. Il Pakistan è uno dei pochi paesi in cui la malattia è ancora endemica.

Tra le cause delle ostilità, sia da parte dei talebani che da alcuni gruppi tribali, la voce infondata che un medico arrestato per aver collaborato con la Cia nella localizzazione di Osama Bin Laden nel 2011 lavorava per una campagna contro la poliomelite (in realtà la campagna era contro l’epatite).

Secondo i dati ufficiali, l’anno scorso in Pakistan ci sono stati 198 casi, quasi un terzo del totale degli episodi registrati nel mondo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico