Esteri

Due donne, militari, si dicono “sì” a West Point

Sue Fulton e Penelope Dara GnesinNEW YORK. Le prime due donne omosessuali che si sono dette si in America sono Sue Fulton e Penelope Dara Gnesin, due militari che hanno scelto la cappella della prestigiosa accademia militare di West Point.

La cerimonia cade a meno di un anno da quando il presidente Obama ha abolito il ‘Don’t ask, don’t tell’, il provvedimento che impediva di arruolarsi a coloro che si dichiaravano apertamente gay. Penelope Gnesin, 52 anni e Brenda Sue Fulton, 53 anni, veterana e attivista per i diritti dei militari gay hanno inaugurato la stagione dei matrimoni gay anche negli Usa.

La cerimonia è stata celebrata da un cappellano militare e la coppia è andata all’altare dopo una relazione durata 17 anni. Sia Penelope che Brenda vivono in New Jersey e avrebbero preferito, come hanno rivelato alla stampa, sposarsi lì ma il ‘Garden State’ ancora non ha legalizzato le unioni gay. “Non potevamo aspettare oltre – ha detto la Fulton – anche perchè Penelope è una sopravvissuta al cancro e soffre di sclerosi multipla” e ha aggiunto che questo per lei è un bellissimo momento.

Il quotidiano Usa Today ha pubblicato una foto della cerimonia in cui si vede in lontananza la coppia mentre si scambia i voti. In realtà quello tra la Fulton e la sua compagna non è il primo matrimonio gay che si celebra a West Point, le prime nozze tra due persone dello stesso sesso sono state celebrate la settimana scorsa ma si è trattato di una cerimonia privata che si è tenuta in una sede più piccola del campus non nella cappella dei cadetti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico