Esteri

Clinton critica Israele su insediamenti. Unicef: “1200 bimbi orfani”

ClintonWASHINGTON. Il segretario di Stato americano Hillary Clinton condanna il progetto israeliano per la costruzione di nuovi alloggi nei Territori, considerandolo un passo indietro nel processo di pace con i palestinesi.

“Lasciatemi ripetere che questa amministrazione ha detto molto chiaramente a Israele che queste attività fanno arretrare i negoziati di pace”, ha dichiarato la Clinton in conferenza stampa a Washington, alla presenza di ministri israeliani.

GB: “ISRAELE RIPENSI NUOVI INSEDIAMENTI”. Londraè ”estremamente preoccupata” per il progetto israeliano di costruzione di 3mila nuovi alloggi negli insediamenti dei coloni a Gerusalemme est e in Cisgiordania e si augura che Israele ”riconsideri la sua decisione”. ”Il Regno Unito – sottolinea il ministro degli esteri britannico William Hague in una nota – consiglia caldamente il governo israeliano a tornare indietro sulla sua decisione” ricordando che ”in base alla legge internazionale le colonie israeliane sono illegali”.

UNICEF: “1200 BIMBI ORFANI”. Durante gli otto giorni di scontri e anche adesso con il cessate il fuoco,è proseguita l’attività dell’Unicef a sostegno dei bambini della striscia di Gaza. Lo afferma una nota dello stesso Unicef sottolineando che sono 1200 i bambini che hanno avuto un familiare ucciso o ferito e circa 4.800 bambini le cui case sono state distrutte o subito danni dalle esplosioni. Molti bambini e famiglie avranno bisogno di sostegno psico-sociale per un lungo periodo, mette in guardia l’agenzia dell’Onu.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico