Matese

Obiettivo “Sicurezza”: a novembre 18 arresti e 80 denunciati

 PIEDIMONTE MATESE. E’ di 18 arresti, 80 persone denunciate all’autorità giudiziaria e decine di sequestri, il bilancio dei Carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, nel corso di operazioni che hanno avuto come unico obiettivo quello di garantire la sicurezza in tutti i comuni del matesino e dei territori limitrofi.

Le attività portate avanti ininterrottamente giorno per giorno nel mese di novembre appena concluso, hanno visto un notevole impegno da parte dei militari delle locali Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile. Le 18 persone tratte in arresto, si sono rese responsabili a vario titolo, di reati che vanno dal furto alla rapina, dalla tentata estorsione allo spaccio di stupefacenti e altri reati di particolare allarme sociale.

Le 80 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria, dovranno invece rispondere tra l’altro di reati contro l’ambiente e la salute pubblica, come l’abusivismo edilizio o violazioni in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro e in materia di smaltimento illecito di rifiuti; di reati contro la sicurezza stradale, come la guida in stato di ebbrezza alcolica; dai reati contro la persona ed il patrimonio come i maltrattamenti in famiglia, minacce, lesioni personali, danneggiamento, ricettazione e truffa, fino a quelli in materia di detenzione e porto illegale di armi.

Nel corso delle varie operazioni sono finiti sotto sequestro circa un chilogrammo di stupefacenti; quattro pistole di diverso calibro, 139 munizioni e altre 11 armi di genere vietato; circa 20 quintali di rifiuti speciali altamente inquinanti; fabbricati e cantieri edili per un valore complessivo di oltre un milione di euro. Inoltre sono una decina i pregiudicati nei cui confronti sono state emesse misure di prevenzione, mentre è di oltre ventimila euro il valore complessivo della refurtiva recuperata e restituita ai legittimi proprietari e della merce di provenienza illecita sottoposta a sequestro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico