Caserta

“Università di Caserta”, in campo il CoAsCa

 CASERTA. Commissioni di lavoro e Università di Caserta sono all’ordine del giorno della prossima assemblea del Coordinamento Associazioni Casertane, Co.As.Ca., che si terrà come di consueto il primo martedì del mese, 4 dicembre, ore 17-19, al Circolo Nazionale di Caserta.

L’assemblea avrà inizio con la relazione della presidenza, che farà sintesi delle azioni svolte e delle problematiche in atto per poi procedere con l’audizione delle commissioni di lavoro. Nella relazione la presidente aggiornerà l’assemblea anche sul problema della nostra Università, per il cui cambio di denominazione, da Seconda Università di Napoli in Università di Caserta, il Co.As.Ca. ha promosso un’azione parlamentare, assunta dall’onorevole Gianfranco Paglia, che il 24 ottobre scorso ha presentato in Parlamento la proposta di legge per la modifica dell’articolo 1 del Dpr 27.4.1992.

“Una battaglia che dura da tempo e che è tempo che si risolva”, sostiene il Co.As.Ca., che poi precisa: “Considerato che il Rettore e il Senato Accademico sono determinati a conservare l’acronimo Sun, con il quale normalmente viene chiamata l’Università, noi gli abbiamo garantito che Sun può essere conservato con questa lettura: Studiorum Universitas Nova. Sarebbe anche un omaggio alla storia della città di Caserta che in origine, sul colle, si chiamava Casa Hirta e, quando scese al piano, si chiamò Casa Nova”.

Seguirà l’audizione dei responsabili delle commissioni Co.as.Ca., che sono le seguenti: Ambiente, Diritti del consumatore, Organizzazione e progettualità, Giuridica legale, Urbanistica, Scuola e cultura, Rapporti con le borgate, Sanità, Comunicazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico