Caserta

La Giovane Italia casertana inaugura sede operativa

 CASERTA. Si è svolta nella sede provinciale del Popolo delle Libertà, in corso Trieste, a Caserta, l’inaugurazione della sede operativa della Giovane Italia Provinciale.

“Nonostante comunicati stampa usciti in queste ore che parlavano di un’inaugurazione fasulla, la Giovane Italia Provinciale di Caserta ha dimostrato l’esatto contrario”, si legge in una nota. In una sala gremita, circa un centinaio di giovani, dirigenti cittadini, attivisti del territorio e giovani amministratori della provincia hanno partecipatoall’inaugurazionedella sede di corso Trieste dove ci sono gli uffici del coordinatore e vicecoordinatore provinciali del Pdl.

Tra gli ospiti,il consigliere regionale e vicecoordinatore del Popolo delle Libertà Angelo Polverino, il dirigente regionale della Giovane Italia Salvio Balivo, i dirigenti provinciali Attilio Lullo, Marco Lettieri, Marco Piccolo, Mario di Pippo, Giusy d’Aiello, Antimo Menditto, Giuseppe di Lorenzo e Marco Polverino, il coordinatore regionale e il vicecoordinatore Nazionale della Giovane Italia, il coordinatore provinciale Amedeo Baldascino, Antonio de Lucia e Tanya Brancaccio.

Polverino, nel suo intervento, ha sottolineato “l’importanza dei giovani che ogni giorno svolgono politica sul territorio, ricordando che ogni giovane impegnato in politica fa la sua gavetta attraverso il giovanile, ritenendolo uno strumento importante per la formazione politica della futura classe dirigente del nostro Paese”.

Tanto entusiasmo anche per Salvio Balivo, dirigente regionale e provinciale della Giovane Italia, il quale ha ringraziato i tanti giovani presenti, affermando che “oggi finalmente abbiamo una stanza nostra, un pc e una scrivaniaall’internodella sede provinciale del Pdl, non abbiamo più bisogno di chiedere ogni volta la chiave, oggi a tutti gli effetti abbiamo la nostra sede operativa”. Il dirigente regionale ha inoltre elencato alcune delle promesse che il neo coordinamento provinciale del Pdl (Giuliano-Polverino) aveva preso con il movimento giovanile, sottolineando l’impegno mantenuto.

“Si apre, dunque, una nuova fase per la comunità giovanile della Provincia, – continua la nota – battezzata da una sala strapiena di giovani che in un momento di incertezza politica sul proprio partito non hanno fatto mancare il loro appoggio e la loro fiducia al movimento giovanile mettendoci la faccia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico