Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Primarie, Ianniello: “Ho solo dato sostegno a Renzi, che va oltre il Pd”

 CASAGIOVE. Il coordinamento del Pd locale, partito dove la “D” dovrebbe significare “democrazia”, ha diffuso un comunicato stampa, a mio avviso superfluo, dove stigmatizza che io non sono un iscritto del partito.

Vero, anzi, verissimo; ma del resto non ho mai affermato di avere in tasca la tessera del Pd, ed in questa sede voglio dichiarare di non aver mai posseduto alcuna tessera di partito. Mi ha fatto sorridere il tono profondamente allarmato con il quale l’attuale gruppo dirigenziale del Pd locale ha farcito, non senza qualche ingrediente demagogico, la sua nota stampa, ad uso e consumo dei vertici del partito e non di certo dei cittadini-lettori.

Se qualcuno invece di allarmarsi per un giovane che vuole offrire il proprio contributo, dall’esterno ed in modo disinteressato, avesse letto con maggiore attenzione quanto dichiarato da questo giovane alla stampa nei giorni scorsi, avrebbe evitato di perdere tempo; Io ho manifestato la volontà di sostenere Renzi, persona che va oltre il Partito Democratico.

Parlavamo prima di “democrazia”; nella nota della segreteria del Pd locale è stato omesso, probabilmente per distrazione, che domenica scorsa, in più di un’occasione, avevo chiesto di poter votare per le Primarie e ciò mi era stato negato con fermezza. Mi ha però sorpreso questa sollecita “levata di scudi” del Pd che serve, a mio avviso, solo a difendere i “ben” 246 consensi dati a Bersani, durante le primarie, in un Comune come quello di Casagiove dove esistono circa undicimila aventi diritto al voto iscritti alle liste elettorali comunali. Dimenticavo: quello che fa vincere le elezioni ad un candidato non è il consenso popolare, no quello è troppo poco democratico, bensì è il sostegno della segreteria politica cittadina.

Di sicuro se il “rilevante” risultato degli “oltre duecento” consensi per Bersani, è rappresentativo della caratura politica, in termini di consenso, del coordinamento del Pd di Casagiove bisognerebbe rivedere gli “asset”. Inoltre, con la precisazione del Pd cittadino dove si legge che “si certifica che il consigliere Ianniello non ha alcun rapporto con il Pd casagiovese, né mai ne ha avuti” non si può “certificare” che “il consigliere Ianniello” abbia mai avuto delle simpatie per tale partito o che non abbia mai votato il Pd».

Giuseppe Ianniello, consigliere comunale di Casagiove

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico