Campania

Voragine a Miano, si grida al “miracolo”

 NAPOLI. Un “miracolo”, viene definito dagli abitanti, quello che è accaduto nel quartiere di Miano, a Napoli. Un miracolo che ha sventato quella che poteva essere una tragedia.

Nella zona, infatti, tra via Liguria e piazza Regina Elena, si è aperta una voragine, proprio nel punto in cui, domenica, erano attesi 300 ragazzi per la marcia della legalità. A farne le spese, invece, ma senza gravi conseguenze, tre persone a bordo di una Fiat Seicento, lievemente ferite dopo essere finite nella grossa crepa ampia quindici metri e profonda otto.

Nella giornata di lunedì sarà riattivata anche la fornitura idrica, mentre gas ed elettricità già sono stati ripristinati. Nessun rischio di staticità per le abitazioni, mentre cinque titolari di attività commerciali,situate al piano terra e vicine alla voragine, sono stati diffidati a lasciare i locali in via precauzionale.

Tornando al “miracolo”, alcuni residenti ritengono non sia una coincidenza la caduta nella voragine, insieme alle tre automobili, di un antico crocifisso di bronzo, nello slargo denominato “L’aria e’ ttre”, venerato dagli abitanti del rione.”Li ha protetti il crocefisso finito con loro nella voragine”, dicono alcuni.”È stato un miracolo, il Cristo sembra essersi sacrificatopur di salvare i ragazzi”, afferma il parroco don Francesco.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico