Campania

Donna, scippata, finisce sui binari della circumvesuviana

 NAPOLI. Tragedia sfiorata nel napoletano: una donna, scippata della sua borsa, finisce sui binari della circumvesuviana.

Protagonista del brutto episodio di microcriminalità è stata una donna di 58 anni che nel pomeriggio è stata aggredita mentre attendeva sulla banchina l’arrivo di uno dei treni. La vittima è stata trascinata per una decina di metri da uno dei malviventi, prima di cadere violentemente tra le rotaie dove è stata recuperata da alcuni signori che hanno sollevato la donna, letteralmente terrorizzata.

L’episodio si è verificato intorno alle 15 di giovedì all’interno della stazione di Porta Nolana della rete Circumvesuviana, proprio su una delle passerelle trafficate quotidianamente da passeggeri.La malcapitata si trovava in compagniadi altre signore che come lei mantenevano diverse buste della spesa e le proprie borse. Improvvisamente un uomo ha cominciato a strattonare la 58enne nel tentativo di strapparle la borsa. Inizialmente nessuna delle persone presenti si è resa conto dell’aggressione fulminea e la vittima ha istintivamente stretto ancora di più la propria borsa.

In una manciata di secondi,l’aggressore ha sferrato colpi decisi e brutali sul corpo della vittima, cercando invano di farle mollare la presa. Le percosse del malvivente hanno fatto cadere la donna al suolo: il suo corpo è stato trascinato per una decina di metri lungo la banchina.

A quel punto,nella confusione generale, la vittima è stata scaraventata sui binari. La donna è scivolata all’interno delle rotaie dopo una caduta di oltre un metro d’altezza, sbattendo il volto e la parte sinistra del corpo sul ferro dei binari, portando con sé la propria borsa. Molti uomini si sono immediatamente affacciati sulle rotaie cercando di trarre in salvo la vittima.

La vittima ha riportato numerosi traumi e contusioni in tutto il corpo, incluso un forte trauma facciale e al volto e il danneggiamento della spalla sinistra.


Sul caso indagano i carabinieri che hanno già individuato il possibile aggressore, si tratterebbe di una gruppetto di quattro giovani zingari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico