Campania

Camorra, arrestato braccio destro del boss Ucciero

 CASERTA. Nella mattinata di giovedì, a Villa Literno, la Squadra Mobile, dopo prolungati servizi di pedinamento ed appostamento, ha arrestato Raffaele Pedana, 63 anni, del posto, ritenuto affiliato al clan dei casalesi per reati associativi ed altro, …

… colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso il 4 dicembre scorso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli, per l’espiazione della pena di 3 anni, due mesi e sette giorni di reclusione. E’ considerato colpevole dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso ed altro, condannato nel contesto della storica operazione “Spartacus” condotta contro il clan dei casalesi. In particolare, Pedana è stato rintracciato nei pressi del comune di Villa Literno dagli investigatori della squadra mobile che lo hanno raggiunto e bloccato.

Dalle risultanze investigative della squadra mobile, risulta che Pedana sia da ritenere elemento di spicco dei Casalesi, indicato da alcuni collaboratori di giustizia, tra cui Carmine Schiavone, storico pentito della camorra casertana, pienamente inserito nel clan, ritenuto braccio destro di Adolfo Ucciero, capo dell’omonima fazione ed incaricato alla custodia delle armi del clan e già coinvolto nel tentato omicidio di Sebastiano Ucciero, altro esponente di spicco del clan camorristico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico