Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Giaquinto incontra i cittadini alla Taverna degli Amici

 CAIAZZO. Ha scelto il ‘caldo’ e familiare periodo natalizio per incontrare i cittadini, augurargli buon 2013 e per tirare le somme dell’attività amministrativa del 2012 e della sua esperienza in Provincia fino alla più recente nomina ad Assessore all’Agricoltura.

L’assessore provinciale e sindaco Stefano Giaquinto, sostenuto dalla sua maggioranza targata Uniti per Caiazzo, ha tenuto un incontro pubblico venerdì 28 dicembre presso la Taverna degli Amici. Il locale è stato occupato da una copiosa rappresentanza di cittadini, elettori dell’Alto Casertano, amministratori di comuni vicini, amici provenienti anche da Caserta e dintorni.

Tutti in silenzio con espressioni di orgoglio e compiacimento hanno ascoltato l’introduzione del presidente del consiglio comunale, avvocato Antonino Puorto, e poi l’intervento di Giaquinto. Parole semplici e precise che non hanno risparmiato ringraziamenti e gratitudine nei confronti di tutti i componenti dei gruppi che nelle sue consiliature (Giaquinto è sullo scadere del secondo mandato) lo hanno appoggiato e incoraggiato per il conseguimento di importanti traguardi e obiettivi, partendo dal 60 per cento conseguito nella raccolta differenziata.

“Una lista lunga di opere e di progetti che abbiamo collezionato in dieci anni di amministrazione” ha ammesso l’assessore-sindaco che ha annunciato la sua candidatura alle prossime elezioni di primavera “nel segno della continuità e della coerenza con quanto fatto finora”.

“Sono certo che insieme – ha aggiunto – continueremo questo lavoro, consideriamo per quanto riguarda il 2012 il non aumento dell’Imu, dal 2005 non è più aumentata la Tarsu, nessun rincaro per la tassa delle risorse idriche”. Snocciolate anche tante novità in termini di viabilità raggiunte in sinergia con l’amministrazione provinciale: “E’ stata da qualche giorno appaltata la strada che collega Caiazzo a Ruviano, partiranno a breve i lavori che interesseranno la rotatoria nei pressi del Ponte Margherita, pressing anche sulla variante ad Alvignanello”.

Passaggio inevitabile anche sul Piano Urbanistico (“la città di Caiazzo non è fornita di un piano regolare generale, dal 26 luglio con l’approvazione del Ptcp i comuni, quindi anche noi, siamo obbligati a comunicare nei prossimi 18 mesi la redazione dei Puc”) sull’edilizia scolastica (con chiaro riferimento al dimensionamento), sull’ambiente (vedi il reclutamento di ragazzi da smistare in comuni di Terra di Lavoro) e sulla promozione dei prodotti tipici del territorio (progetto del marchio d’area ‘ripreso’). Giaquinto ha rimarcato l’importanza dell’ente provincia nella gestione di funzioni e servizi e la posizione di comune capofila raggiunta dalla città di Caiazzo grazie alla caparbietà e alla presenza degli amministratori in numerosi progetti e iniziative. Un discorso di proiezione e di buoni propositi per il 2013, “un anno che ci vedrà impegnati per il bene della comunità e del territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico