Aversa

Via Garofalo, forzato distributore sigarette: danni per 10mila euro

 AVERSA. Diecimila euro di danni, questa la conseguenza di un tentativo di scasso, finito con la fuga a mani vuote, messo in atto alla prime luci dell’alba di giovedì 27 dicembre da quattro giovani che avevano provato ad aprire il distributore automatico di sigarette della tabaccheria gestita da Claudio Palmieri, in via Garofalo.

“E’ la seconda volta in quattro mesi ed è sicuramente quello che ha provocato più danni. Perché saranno necessari almeno diecimila euro per rimettere in sesto il distributore”, dice mostrando il punto in cui gli ignoti hanno messo in atto il tentativo di scasso. “Hanno spaccato il catenaccio di sicurezza e forzato con un piede di porco la porta – racconta Claudio, riferendo quanto verbalizzato dai carabinieri intervenuti immediatamente sul posto – ma si sono dovuti fermare perché spaventati dall’arrivo di un passante che percorreva la strada intorno alle 5 e 30”.

Anche se attrezzati con piede di porco, probabilmente i quattro erano ladri improvvisati perché per darsi velocemente alla fuga hanno lasciato sul posto il piede di porco che, poi, sono tornati a riprendere quando il passante si è allontanato facendosi, però, intravedere.

Per Palmieri potrebbe non esserci un terzo tentativo di scasso perché, con grande probabilità, il distributore verrà rimosso e chi vorrà acquistare tabacco dovrà farlo negli orari di apertura dell’esercizio che, a breve, potrebbe anche vendere sigarette elettroniche per compensare il forte calo di vendita di sigarette tradizionali prodotto dalla diffusione del sistema di fumo alternativo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico