Aversa

Stabile e Santulli guardano all’Udc

StabilePaolo Santulli AVERSA. Il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Stabile e l’ex parlamentare e attuale consigliere comunale Paolo Santulli sondano l’Udc per trovare una nuova casa in coerenza con la loro scelta centrista.

Questa, almeno, l’ipotesi più accreditata dopo che i due esponenti politici aversani di primo piano sono stati visti all’assemblea che ha salutato Pierferdinando Casini, leader del partito del presidente dell’amministrazione provinciale Mimì Zinzi. Una doppia presenza che, considerata la vicinanza dei due, soprattutto di Stabile (eletto nella lista di “Noi Aversani”, direttamente ispirata dal primo cittadino) al sindaco Giuseppe Sagliocco, confermerebbe la vicinanza di quest’ultimo alle posizioni dell’Udc, anche se, ovviamente, continua ad essere il primo dei non eletti in consiglio regionale per il Pdl.

Del resto, era stato proprio Zinzi quasi a imporre anche agli iscritti aversani del suo partito la candidatura a sindaco della città normanna di Sagliocco.

Una seconda nota aversana all’affollata riunione casertana di sabato è rappresentata da un curiosità: il consigliere provinciale e vicesegretario provinciale dell’Udc, Luigi Menditto, ha organizzato un autobus per consentire ai propri supporter Udc di essere presenti alla visita dell’ex presidente della Camera. Per testimoniare la loro vicinanza a Menditto i suoi amici avevano una spilla.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico