Trentola Ducenta

Consiglio, approvato l’assestamento di bilancio

 TRENTOLA DUCENTA. Il Consiglio comunale della Città di Trentola Ducenta ha approvato l’assestamento di bilancio, un atto squisitamente tecnico che, nel caso di specie, …

… ha anche connotazioni politiche e sancisce il buon governo dell’attuale amministrazione comunale capace non solo di reperire fondi necessari a garantire l’assistenza materiale agli alunni diversamente abili della scuola primaria, ma anche di racimolare le risorse economiche per restituire in anticipo i residui dei mutui accesi presso la Cassa Depositi e Prestiti evitando così di incorrere, per il prossimo anno, in ulteriori tagli sui trasferimenti statali.

Un’accurata gestione della spesa ed un’oculata amministrazione hanno, quindi, consentito a Trentola Ducenta di rientrare tra i comuni virtuosi che hanno rispettato il patto di stabilità ed al contempo di pagare regolarmente gli stipendi dei dipendenti, di non ricorrere all’anticipazione di cassa e di permettersi il “lusso” di pagare direttamente gli operatori ecologici del Consorzio di Bacino impegnati nello svolgimento del servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio comunale. Tutto ciò senza aumentare le tasse, anzi, in alcuni casi, diminuendole come, ad esempio, per l’Irpef, abbassata di un punto.

“Siamo intervenuti – ha spiegato il sindaco Griffo – per racimolare circa novantamila euro gran parte dei quali (oltre settantamila euro) sono serviti ad estinguere i mutui contratti con la Cassa depositi e prestiti mentre la parte residuale (circa ventimila euro) è stata destinata all’assistenza materiale dei bambini diversamente abili che frequentano il circolo didattico ‘Papa Giovanni Paolo II’. Ciò è stato possibile grazie ad un’attenta ed ponderata gestione della spesa, grazie a tante piccole economie che non hanno pesato sulla qualità dei sevizi offerti e, mi sia consentito, anche grazie alla rinuncia completa da parte di tutti, dal Sindaco ai consiglieri comunali passando per il Presidente del consiglio comunale e gli assessori, delle indennità di funzione. Economia e risparmio che non si sono tradotti in blocco dell’attività amministrativa né in mancata erogazione di servizi. Tanti, infatti, sono i lavori pubblici programmati e realizzati come numerosi sono i nuovi servizi offerti ai cittadini, non ultimi, ad esempio, quelli relativi alla raccolta porta a porta degli oli esausti e del vetro. In più, e questo è motivo di orgoglio per l’Amministrazione comunale, nonostante i cospicui tagli dei trasferimenti statali, non abbiamo aumentato di un solo centesimo le tasse, provvedendo, in alcuni casi addirittura ad abbassarle”.

Soddisfatto per l’approvazione dell’assestamento di bilancio anche il presidente del Consiglio comunale, Alfonso Eramo. “Siamo stati – ha affermato Eramo – tra i primi comuni a provvedere alla estinzione dei mutui contratti con la Cassa depositi e prestiti, un provvedimento necessario per evitare una ulteriore diminuzione dei trasferimenti statali e che presuppone una liquidità di cassa ed una buona salute dei conti comunali. Credo che anche altri comuni, che possono contare sulla stessa solidità economica di Trentola Ducenta, si affretteranno ad adottare tale provvedimento prima della scadenza del termine ultimo che è previsto per la fine di novembre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico