Teverola

Scuole, Teverola Avanti: “Totale indifferenza della maggioranza”

 TEVEROLA. Purtroppo, ancora una volta, nostro malgrado dobbiamo segnalare la totale indifferenza da parte del sindaco circa la funzionalità delle scuola cittadine.

Nell’ultimo Consiglio comunale dell’8 ottobre, questo gruppo consiliare attraverso un’interrogazione urgente, segnalava al sindaco le numerose inefficienze, lamentate da centinaia di genitori circa lo stato in cui versa l’istituto comprensivo. In sede consiliare la risposta del primo cittadino all’interrogazione fu: “Mi informerò e vi farò sapere…”. E’ passato un altro mese ma oltre a non sapere nulla non è stato fatto assolutamente niente. Tanto è vero che in data 31/10/2012 il servizio prevenzione dell’Asl ha effettuato un sopralluogo nei plessi scolastici di Teverola l’esito è stato il seguente: “Nei servizi igienici e aule presenze di vespe; nelle aree esterne ai plessi non state eseguite pulizie ordinarie e concimazioni del terreno; presenza di rami ed erba secca senza smaltire; alberi ad alto fusto, con rami che pendono al di fuori del recinto scolastico.Alla luce di quanto relazionato, si chiede di voler predisporre un intervento di derattizzazione in quanto tale situazione porterà una proliferazione di insetti, vespe e roditori”.
Ad oggi, il servizio scuolabus non è iniziato in quanto, il mezzo datato anno 1992 non ha ancora ricevuto il collaudo per poter servire l’utenza.
Un dato rimane incontrovertibile: il sindaco dimostra la completa indifferenza e sensibilità innanzi a temi di interesse collettivo. Fare “orecchie da mercante”, alzare un muro tra l’ente comune e l’organizzazione scolastica, comprometterà esclusivamente la qualità del servizio della scuola pubblica a danno degli alunni di Teverola.
Un altro tema che in qualche modo riguarda la salubrità della città, ma soprattutto la serenità familiare degli operatori ecologici di Teverola, è la mancata corresponsione degli stipendi da oltre quattro mesi.La differenza è nella responsabilità e senso del dovere, in questo caso gli operai del cantiere di Teverola nonostante un disagio forte e concreto non hanno interrotto il servizio di raccolta rifiuti, ma fino a quando potranno resistere, a qualche operaio è stato già staccato luce e gas.
Qualcuno potrebbe dire ma sono problemi uguali per tutti gli operai del Cub, allora ci verrebbe da chiedere: non si potevano anticipare le indennità che gli amministratori si sono impegnati con la determina n. 258 del 2/11/2012 per un importo complessivo di € 17.709,32 più € 2.788,87 per la corresponsione dell’indennità di fine mandato del sindaco, oltre alle mensilità di luglio-ottobre già percepite per una somma complessiva di oltre € 40.000 circa per far “respirare” un poco gli operai?
Mah, probabilmente pure questo rientrerà negli argomenti poco INTERESSAnti per il sindaco.
I consiglieri comunali di “Teverola Avanti”
Dario Di Matteo e Maurizio Di Chiara

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico