Sant’Arpino

Alleanza Democratica: “Il comitato al grido del ‘Tenimm Famiglia’”

 SANT’ARPINO. È ormai una, purtroppo, insana abitudine, quella del comitato liberticida, di attaccare senza aver fatto prima un esame di coscienza e nonostante le mele marce in casa propria.

La misera schiera di seguaci, anzi promotori della candidatura del Capone, non ha senso del pudore e pretende di parlare dopo aver ricevuto i lauti “premi”! Ci troviamo di fronte a persone che hanno richiesto ed ottenuto preventivamente “qualcosa”, che si tratti di un posto di lavoro per sé o per i suoi, e che solo successivamente hanno appoggiato e incentivato la candidatura dell’impresario o sedicente tale, attuali consiglieri comunali, ex assessori con il vizietto del baratto.
Questo è il vero motivo della candidatura del Capone… da spennare. In realtà noi lo sospettavamo già visti i personaggi che vi sguazzano intorno: c’è del marcio! E proprio questi burattinai dovrebbero guidare il popolo di Sant’Arpino? I fili di questa oscura trama sono ormai consunti e rischiano di spezzarsi definitivamente: i vostri giochetti sono smascherati.
Al grido di “Tennim Famiglia” hanno marciato sul “povero” Capone abbattendolo e cannibalizzandolo. Dimentichi dei tanti disoccupati del vostro paese, avete ben pensato di cominciare proprio da voi stessi. Ricordate che anche le persone “tenen famiglia”, vergognatevi!
Voi che nella primavera del 2008 accusaste la nostra lista di un inesistente voto di scambio, ora, non solo il vostro prescelto ha soltanto questo tratto distintivo, ma voi vi siete macchiati della peggiore colpa per uno che si candida alla gestione della cosa pubblica: la corruttela per appoggiare un parvenu.

Anche nel caso dei tributi mentite. In primo luogo si tratta di una questione che “oggi” non si può modificare (è inutile far credere diversamente per meri fini elettoralistici). Poi non ci sono stati aumenti per i cittadini dal 2008, ma si sta operando solo per recuperare i soldi degli evasori.
E soprattutto che alle numerose convocazioni della commissione consiliare per discutere su un eventuale referendum consultivo prima dell’espletamento della gara, il vostro rappresentante arch. Elpidio Maisto non si è mai presentato: lo stesso Maisto, che in teoria dovrebbe rappresentare l’ex Pd, dove se ne stava? Vi rammentiamo, e speriamo che sia l’ultima volta, che gli stessi Iorio e Capasso, unitamente a Spanò e D’Antonio hanno sempre sostenuto e votato in Consiglio Comunale ed in Giunta Comunale l’esternalizzazione dei Tributi! Ora, passati nel comitato, hanno delle amnesie e non ricordano i voti resi e le decisioni condivise? Hanno dimenticato anche che verba volant, scripta manent….
Prossimamente pubblicheremo le delibere, con i voti resi da questi signori, che continuano a mentire agli ignari cittadini di Sant’Arpino.

Il gruppo consiliare “Alleanza Democratica per Sant’Arpino”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico