Santa Maria C. V. - San Tammaro

Di Muro: “Da Monaco accuse assurde e farneticanti”

Biagio Di MuroSANTA MARIA CV. “Mi vedo costretto, per l’ennesima volta, a sottrarre tempo prezioso al governo della città per rispondere alle accuse assurde e farneticanti lanciate da un consigliere comunale di opposizione, il signor Fabio Monaco,

… sempre in prima linea nella strumentalizzazione ridicola di vicende serie e nella organizzazione di teatrini in consiglio comunale. Premetto che è deprimente trovarsi nella necessità di dover rispondere a un comunicato infarcito di falsità e insulti, come è ormai frequente nelle esternazioni del consigliere Monaco.
E’ falso che il bilancio previsionale presenti un disavanzo di dieci milioni di euro; è falso che la raccolta differenziata sia ben lontana dal minimo imposto dalla legge per evitare il commissariamento (è invece al di sopra del 50%); è falso che i lavori vengano affidati senza rispettare le regole (il Comune aderisce, come il consigliere Monaco dovrebbe sapere, alla Stazione unica appaltante che è garanzia di trasparenza e legalità); è falso che il patrimonio comunale sia completamente abbandonato (è proprio di queste settimane l’istituzione dell’ufficio unico delle entrate municipali che ha l’obiettivo di mettere ordine in un settore lasciato incancrenire dalle passate amministrazioni); è falso che sia stato perso il conservatorio, come saprebbe il consigliere Monaco se si premurasse di leggere le delibere della giunta.
E’ addirittura risibile il tentativo di attribuire al sindaco e all’amministrazione comunale la presenza di fenomeni delinquenziali in città o addirittura i problemi riguardanti il tribunale, sui quali il consigliere Monaco farebbe bene a chiedere conto ai vertici del suo stesso partito che appoggia incondizionatamente il governo Monti. La domanda in questo caso non è quale peso può avere un sindaco nei confronti del ministero della Giustizia, ma quale credibilità può avere una minoranza che si preoccupa più di affossare che di costruire.
E ancora: si vogliono addebitare all’amministrazione i rischi riguardanti l’ospedale Melorio, sui quali ci stiamo battendo con forza fin dal giorno del nostro insediamento a Palazzo Lucarelli, contro una politica illogica e irresponsabile da parte dell’Asl Caserta e della Regione Campania. Tralascio di commentare gli insulti e le considerazioni pseudo (o para) politiche del signor Monaco, che invito ancora una volta, insieme a tutti i colleghi della minoranza, a produrre meno insulti, a diffondere meno notizie false, a svolgere il loro ruolo democratico criticamente ma costruttivamente, senza trascendere sul piano della polemica di bassa lega”.
Il sindaco Biagio Di Muro

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico