Orta di Atella

Udc: “Solo fiumi di chiacchiere dalla maggioranza”

 ORTA DI ATELLA. Cari cittadini, sottoponiamo alla vostra attenzione il libro dei sogni del “primo” cittadino con alcune nostre considerazioni per informarvi su quanto realizzato dalla maggioranza nei tre anni di governo.

POLITICHE SOCIALI

· Riattivare una progettazione alla tutela delle fasce deboli della popolazione, in modo particolare dei diversamente abili,degli anziani e degli immigrati (TANTE CHIACCHIERE E ZERO RISULTATI)

· Utilizzare gli edifici di proprietà del Comune per realizzare un centro sociale polivalente che si ponga come faro attivo di iniziative culturali, ricreative e sociali per giovani ed anziani.(SOLO CHIACCHIERE)

· Riattivare lo sportello informagiovani comunale capace di fornire notizie necessarie sul mondo della scuola e della formazione, per creare occasioni di lavoro, per la nascita di cooperative e per un ottimale impiego del tempo libero nel sociale e nel volontariato.(I GIOVANI ASPETTANO ANCORA….)

· Incentivare e sostenere il volontariato e l’associazionismo locale per il ruolo fondamentale che hanno avuto ed hanno nel cambiamento generale della cittadina, stimolandoli a promuovere progetti idonei a riscoprire le nostre tradizioni, usi e costumi, attraverso mostre, convegni ed iniziative di vario genere. (FORTE IMPEGNO DEL GOVERNO PER FAVORIRE SOLO LA NASCITA DI ASSOCIAZIONI VIRTUALI… )

· Attivazione del punto Internet gratuito presso il Municipio. (FANTASIE DI GOVERNO)

SCUOLA, CULTURA, SPORT

· Riprendere il progetto, abbandonato, dai commissari, della CITTADELLA SCOLASTICA, comprendente una scuola materna, elementare, media e superiore. (FANTASIE DI GOVERNO)

· Istituire un secondo istituto superiore con indirizzo umanistico. (FANTASIE DI GOVERNO)

· Attuare una significativa ricostruzione storica delle radici di Orta di Atella partendo dalle Fabulae Atellane, realizzare un teatro comunale e potenziare la biblioteca comunale. (FANTASIE DI GOVERNO)

· Riconoscere piazzetta del Rosario quale teatro naturale all’aperto. (RESTA ANCORA OGGI SOLO UNA PIAZZETTA)

· Valorizzare ed incentivare le attività teatrali e culturali delle associazioni presenti sul territorio. (ATTIVITA’ TEATRALI SOLO PREROGATIVA DEL GOVERNO CITTADINO E DI ALCUNE ASSOCIAZIONI AMICHE)

· Riprendere la tradizione dell’estate atellana migliorandone sempre di più la qualità (ESTATI ALLIETATE CON PIANOLE E STRUMENTI VARI DI CITTADINI VOLONTARI).

· Restaurare la cappella di San Rocco. (SAN ROCCO ASPETTA ANCORA)

· Supportare adeguatamente la locale squadra di calcio e le altre associazioni che partecipano ad importanti campionati di sport cosiddetti minori. (OBIETTIVO AMPIAMENTE RAGGIUNTO PER LA LOCALE SQUADRA DI CALCIO, CIRCA 50.000 EURO, DI CONTRIBUTI IN DUE ANNI E MEZZO…. GLI ALTRI POSSONO E DEVONO ASPETTARE)

STRUTTURE, SERVIZI E SICUREZZA

· Migliorare ed ampliare i servizi sanitari che vengono prestati nel Palazzo della Salute “Principessa Belmonte”. (POLIAMBULATORI TUTTI TRASFERITI A SUCCIVO PER INCAPACITA’ ED INSENSIBILITA’ PER I PROBLEMI DEI CITTADINI)

· Istituzione di un presidio 118. (PER ORA SOLO PRESIDI CON NUMERI DIVERSI)

· Potenziamento dell’attuale Ufficio postale di via Atella e istituzione di una seconda agenzia postale nelle zone di espansione. (MORTIFICAZIONI E DISAGI DEI CITTADINI NELLA SOAP OPERA MESSA IN SCENA DALLA MAGGIORANZA)

· Riattivare il servizio di Protezione Civile comunale con mezzi necessari per intervenire nelle situazioni di emergenza. (RIATTIVATO SENZA STRUMENTI CON L’AGGRAVANTE DELL’ESCLUSIONE DAL PUC DELL’AREA ADIBITA A PROTEZIONE CIVILE)

COMMERCIO

· D’intesa con la locale Associazione dei Commercianti, continuare a promuovere adeguate politiche commerciali atte a favorire sempre di più un commercio fiorente e florido da permettere un continuo sviluppo dell’occupazione dei giovani ortesi. (OCCUPAZIONE ZERO -PRESSIONE DEI TRIBUTI MAX-AGONIA DELLA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLE IMPRESE PRODUTTIVE DEL TERRITORIO)

· Liberalizzare il commercio al dettaglio. (PERIPEZIE E DISAGI PER AUTORIZZAZIONI ESTEMPORANEE ED APPROSSIMATIVE ), LAVORI PUBBLICI, VIABILITA’, URBANISTICA

· Riqualificazione di piazza Augusto, via Clanio e completo rifacimento delle strade interne, riattivando progetti accantonati dai commissari. (STRADA VIA CLANIO E VIA BUONARROTI REALIZZATE GRAZIE AI FONDI DEL MINISTERO DEGLI INTERNI PER SCIOGLIMENTO CONSIGLIO COMUNALE PER INFILTRAZIONE CAMORRISTICA)

· Miglioramento delle strade rurali. (E’ STATA REALIZZATA GRAZIE AI FONDI DI CUI SOPRA SOLO UNA STRADA -I° TRAVERSA VIA CLANIO- DI CUI E’EVIDENTE LA SUA INUTILITA’PER LA COLLETTIVITA’)

· Ampliamento di via Vanvitelli.(FANTASIE DI GOVERNO)

· Definizione di un “Piano Traffico” da concordare con i comuni limitrofi. (C’E’ BEN POCO DA CONCORDARE PER UN COMUNE CHE SI TIRA FUORI DALL’UNIONE DEI COMUNI)

· Ampliamento impianto pubblica illuminazione. (REALIZZAZIONE IN VIA PANTANI E VIA BUGNANO. NON SONO CHIARI E NOTI I CRITERI UTILIZZATI PER LA SCELTA)

· Adozione e approvazione del PUC (piano urbanistico comunale), per rispondere ai nuovi bisogni del territorio, in particolare i servizi da adeguare ad una città che ormai supera i ventimila abitanti. (TANTO CEMENTO-SANATORIE ILLEGITTIME A IOSA -TRASFORMAZIONI DI TERRENI MIRATE E POCHE INFRASTRUTTURE CONCENTRATE AI REGI LAGNI. CONSULTARE PUC PER CREDERE)

· Individuare lungo il prolungamento di via Clanio un’area per la realizzazione di un luogo di culto. (ANCORA OGGI FANTASIE DI GOVERNO

· Riqualificazione del centro storico, con un adeguato centro di recupero. (IN STATO DI COMPLETO ABBANDONO)

· Realizzazione parcheggi nelle aree di espansione urbana. (NULLA SI E’ FATTO.NEL NOSTRO PAESE. NON SI PUO’ ANCORA OGGI PARCHEGGIARE NELLE STRADE, NEI SEMINTERRATI PERCHE’ NON CONFORMI ALLA NORMATIVA, NE’ ENTRARE ED USCIRE DAL PAESE. PROVARE PER CREDERE)

· Attuazione di una politica tesa a favorire lo sviluppo industriale, artigianale e commerciale. (CHIACCHIERE DI GOVERNO)

· Favorire un intervento di riqualificazione integrata del BORGO ANTICO DI CASAPUZZANO al fine di riscoprire attività culturali, artistiche e artigianali per uno sviluppo delle attività di tempo libero. (FANTASIE DI GOVERNO)

CIMITERO E AMBIENTE

· Continuare e migliorare la raccolta differenziata.(TARSU ELEVATA PER MANCATO RAGGIUNGIMENTO DELLE PERCENTUALI DI RACCOLTA)

· Condividere una politica ambientale con l’unione dei comuni “Atella”.(C’E’ BEN POCO DA CONDIVIDEREE PER UN COMUNE CHE SI TIRA FUORI DALL’UNIONE DEI COMUNI)

· Continuare a dare, sulla scia di ciò che è stato realizzato negli anni trascorsi, decoro e qualità del nostro cimitero e costruzione di nuovo cimitero.(DECORO ZERO-LOCULI COSTRUITI SU AREE ADIBITE A VERDE-ASSEGNAZIONI LOCULI IN PIENO ARBITRIO- NUOVO CIMITERO ANCORA DA COSTRUIRE)

· Creazione di un’isola ecologica. (SOLO CUMULI DI RIFIUTI ABBANDONATI)

SVILUPPO, OCCUPAZIONE E PRESSIONE FISCALE

· Definire il processo di completamento nella zona industriale per favorire l’ulteriore impiego di giovani ortesi e attrezzare aree PIP. (PROCESSO NON DEFINITO E TELENOVELA PIP DA DUE ANNI CON CONFUSIONE MASSIMA E RISULTATI NULLI

· Rivedere le politiche fiscali messe in atto dai commissari, abbassandone la pressione, per ritornare ad una politica tributaria equa e giusta che garantisca le classi sociali meno abbienti. In particolare rivedere la TARSU e il relativo regolamento circa i locali tassabili, eliminare la tassa sui passi carrabili e prevedere un censimento delle unità immobiliari per la verifica dell’aliquota ICI. (OBIETTIVO RAGGIUNTO PER I PASSI CARRABILI- SI RESTA IN ATTESA PER GLI ALTRI PUNTI-IMU AUMENTATA-SPERPERO INFINITO-IMPOSSIBILITA’ PER L’ENTE DI PAGARE ANCHE BOLLETTE TELEFONICHE E TANTI ALTRI SPRECHI….)

PERSONALE, ORGANIZZAZIONE UFFICI COMUNALI, LSU

· Favorire la crescita professionale dei dipendenti con i corsi di formazione ed aggiornamento. (CRESCITA ZERO PER I DIPENDENTI- CRESCITA MAX PER STAFFISTI, CAPI SETTORI E COLLABORATORI ESTERNI, INUTILI PER L’ENTE E LA COLLETTIVITA’, PER UNA SPESA COMPLESSIVA ANNUA DI CIRCA 250MILA EURO)

· Incrementare il corpo dei Vigili Urbani, riprendendo i concorsi per nuove assunzioni, sempre in funzione della tutela e sicurezza del territorio. (IN ATTESA DI REALIZZAZIONE)

· Valutare un’ utilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili (Lsu) in forza all’Ente comunale, più efficiente ed efficace, in base alle caratteristiche e ai progetti, prevedendo la giusta ed utile integrazione. (QUALCHE MIRATA STABILIZZAZIONE)

La sezione Udc e il consigliere comunale arch. Salvatore Del Prete

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico