Orta di Atella

Gita sociale in Umbria per gli anziani ortesi

AssisiORTA DI ATELLA. L’amministrazione comunale di Orta di Atella, guidata dal sindaco Angelo Brancaccio, in collaborazione col locale circolo anziani “Stanzione”, presieduto da Salvatore Di Costanzo, ha promosso per il 17 e 18 novembre prossimi una gita sociale in Umbria a favore degli anziani della cittadina.

In particolare, l’iniziativa è stata organizzata dal consigliere delegato alle iniziative a favore degli anziani e ai rapporti col mondo associazionistico, Raffaele Elveri, e rientra nel quadro della pianificazione annuale rivolta a favore delle fasce meno giovani della città.

“Tra storia, cultura, e religione – dichiara Elveri – abbiamo caratterizzato il consueto appuntamento autunnale che consentirà ai nostri nonnetti di visitare le chiese, i monumenti e i musei di Assisi, la cittadina perugina che sorge ai piedi del monte Subasio, Cascia, e di altre suggestive località umbre, restituendo loro quelle occasioni di benessere, socializzazione e cultura. Mi preme ringraziare il primo cittadino Brancaccio, per la fiducia e il sostegno accordatomi, il collega Massimo Lavino e il presidente Di Costanzo, le cui collaborazioni come sempre si sono rivelate preziosissime”.

Il progetto è rivolto a 72 pensionati di Orta di Atella (65 anni per gli uomini e 60 per le donne) che abbiano presentato la relativa domanda di adesione presso il circolo di via Stanzione, di fronte alla Parrocchia cittadina, sostenendo una quota di partecipazione accessibile, in quanto la formula impiegata prevede il 50% dei costi a carico del Comune.

La partenza per l’Umbria è prevista alle ore 6 dal piazzale della Pace (antistante il Municipio), l’arrivo ad Assisi sarà preceduto da una sosta a Collevalenza, piccolo borgo medioevale nei pressi di Todi, dove la comitiva atellana oltre a rifocillarsi potrà per visitare le bellezze Santuario dell’Amore Misericordioso di Madre Speranza, una delle più fascinose espressioni di architettura sacra della seconda metà del ventesimo secolo.

Dopo la sistemazione in hotel ci sarà il pranzo, seguirà nel pomeriggio la visita ad Assisi e alle sue bellezze mete del turismo internazionale, fra cui la Basilica di San Francesco, il luogo che custodisce le spoglie del Santo e che di recente è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Il tuor per le vie del borgo perugino proseguirà con la suggestiva fiaccolata che si terrà nella Basilica di Santa Maria degli Angeli.

La comitiva sarà accompagnata da due compenti del nucleo cittadino della protezione civile per offrire soccorso nei momenti di bisogno. Il 18 novembre, dopo la prima colazione, è prevista una visita mattutina a Cascia con la possibilità di visitare la Chiesa gotica di Sant’Agostino, la Chiesa di Sant’Antonio Abate e la collegiata di Santa Maria. Il ritorno ad Orta di Atella, dove i nonnetti ortesi saranno trasportati a bordo di comodi bus versione gran turismo dotati di confort di ogni tipo, sarà preceduto da soste a Roccaporena e alla Cascata delle Marmore, con una passeggiata distensiva ammirando una delle cascate più alte del vecchio continente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico