Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Recale, mercatino delle pulci: visitatori beffati da vigili di Casagiove

 RECALE. Sono sempre di più i visitatori del Mercatino delle Pulci di Recale (che ricade, però, sul territorio del Comune confinante), che si sentono “beffati” dagli agenti del comando di polizia municipale di Casagiove.

La questione riguardai blitz domenicali per elevare multe a raffica agli avventori che parcheggiano lungo il cavalcavia ferroviario della tratta Caserta-Napoli.

«Nulla da eccepire – affermano alcuni multati – sulla legittimità delle contravvenzioni, visto che sul quel tratto di strada vige il divieto di sosta, ma stupisce il fatto che la polizia municipale pare non sia per nulla interessata al pullulare di parcheggiatori abusivi e di vaste aree di parcheggio recintate, che sono sorte negli anni, in mano a dubbi personaggi che non rilasciano ricevute e scontrini che abbiano un qualche valore fiscale e che, comunque, non risultano essere autorizzati dal Comune».

Tra l’altro, nel mercatino, dove è ancora possibile combinare piccoli affari con ambulati onesti, il vero business è rappresentato dalla vendita di materiale contraffatto, di cd pirata o di animali esotici e non importati illegalmente e maltrattati. «È mai possibile che – proseguono alcuni automobilisti multati – che la polizia municipale di Casagiove si accanisca su di noi, che rappresentiamo la pagliuzza, e trascuri l’illegalità diffusa, che rappresenta la trave? Dobbiamo, forse, pensare che le incursioni domenicali dei vigili servano sono a fare cassa? Ci piacerebbe – concludono – sapere, al riguardo, l’opinione del sindaco Russo».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, Festa della Mamma: "Uniti" con Airc per la ricerca sul cancro - https://t.co/GGLGG79SnU

Errore "trash" del Grande Fratello: in onda Alessia Prete seduta sul water - https://t.co/I1qVypdLvf

Sparatorie nel Vibonese: due morti e tre feriti, identificato il killer - https://t.co/rG4COnbkfv

Sposa bambina condannata a morte per aver ucciso il marito: campagna social per salvarla - https://t.co/rT90UgchWn

Condividi con un amico