Italia

Palermo: ha un tumore all’intestino, ma le curano le ovaie

 PALERMO. Per due anni l’avevano curata per un tumore alle ovaie sottoponendola a chemioterapie, ma in realtà aveva un tumore all’intestino.

Ma quando i medici se ne sono accorti era oramai troppo tardi. Così dopo due anni di calvario si è spenta una donna di 48 anni, Maria Di Benedetto, di Palermo, insegnante e madre di 4 figli di età compresa tra i 4 e i 15 anni.

L’errore sarebbe nato da una “lettura” sbaglia dei vetrini che hanno permesso al tumore di espandersi indisturbato per altri organi vitali, portando alla morte la 48enne. Sul registro degli indagati è finito un nome noto della medicina palermitana, l’anatomopatologo Vito Rodolico.

Il direttore generale del Policlinico Mario La Rocca annuncia una inchiesta interna.A presentare l’esposto in Procura è stato il marito della donna, Salvatore Lo Coco e ora i medici del Policlinico di Palermo che hanno avuto in cura la donna sono indagati per omicidio colposo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico