Italia

Napolitano: “Monti non è candidabile perché già senatore”

 ROMA. Il presidente del Consiglio Mario Monti non può candidarsi al Parlamento essendo già senatore a vita, ma potrà senz’altro essere coinvolto dai partiti successivamente al voto.

E’ quanto afferma il presidente della Repubblica, GiorgioNapolitano, parlando con i cronisti all’ambasciata italiana a Parigi, in riferimento a una possibile candidatura di Mario Monti alle prossime elezioni.

“Unsenatore a vita non si può candidareal Parlamento perché già parlamentare. Non può essere candidato di nessun partito. Non è particolare da poco e qualche volte si dimentica”, ha detto Napolitano. Napolitano osserva come ci siano “alcune forze politiche o movimenti, che pensano che Monti potrebbe continuare a fare il presidente del Consiglio, dopo il voto, in un governo politico e non più tecnico. E’ un diritto o una facoltà che ha qualsiasi partito”.

Ma in maniera più chiara, il presidente della Repubblica dice: “Non mi pare compaia unalista per Monti. E non so che senso avrebbe”. Diverso il discorso, continua il presidente, una volta effettuato il voto. Monti “ha un suo studio a Palazzo Giustiniani dove potrà ricevere chiunque, dopo le elezioni, volesse chiedergli un parere, un contributo o un impegno”, spiega.

E’ stato lo stesso Napolitano a nominare Monti senatore a vita poco prima di conferirgli l’incarico per formare il governo poco più di un anno fa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico