Italia

Assalto antisemita: si aggravano condizioni del tifoso ferito

 ROMA. Si sono aggravate le condizioni di Mills Asmley, il giovane inglese tifoso del Tottenham aggredito a Campo de’ Fiori e ricoverato da ieri all’ospedale San Camillo di Roma.

A quanto apprende l’Adnkronos Salute la nuova Tac di controllo, ripetuta dai sanitari dopo il trasferimento del ragazzo dal pronto soccorso in Chirurgia generale 1, “ha evidenziato un ematoma con fuga di sangue nella coscia”. “Erano bestie, animali” aveva detto Mills, 25 anni, sdraiato su un lettino nella corsia del pronto soccorso del San Camillo.

Il giovane aveva subito anche una ferita alla testa, che ha richiesto una ventina di punti. “A questo punto si attende il trasferimento del paziente in chirurgia vascolare per un intervento” alla gamba. Nessun problema serio per il fratello, che giovedì era stato visitato in pronto soccorso a causa di un malore.

Intanto, due sono gli ultrà della Roma arrestati per il raid di giovedì al pub Drunken Ship. F.I., 24 anni, e M.P., 25. Il primo èaccusato di lesioni pluriaggravate, rissa, tentato omicidio in concorso con altri e possesso di stupefacenti. Nell’automobile del secondo è stato trovato lo stemma del Tottenham che aveva addosso il più grave dei sette feriti.

I supporter del Tottenham vengono chiamati Yid Army, l’armata yiddish. La maggioranza degli Spurs – così si chiamano i simpatizzanti della squadra – vivono infatti nella zona Nord di Londra, tradizionalmente abitata da una grande comunità ebraica, e spesso sugli spalti durante le partite si vede la stella di Davide campeggiare sugli striscioni.

VIDEO da “Il Messaggero”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico