Home

Serie A, la Roma travolge il Palermo nel posticipo: 4-1

ZemanRoma travolgente, Palermo inesistente. I giallorossi dimenticano le due sconfitte consecutive e ripartono con un secco 4-1 ai rosanero, decretato dalle reti di Totti, Osvaldo, Lamela e Destro (poi Ilicic nel finale).

Il risultato poteva anche essere piu’ largo, la squadra di Zeman ha dominato dal primo all’ultimo minuto senza concedere le solite sbavature difensive e andando a nozze contro un Palermo troppo brutto per essere vero e che e’ tristemente penultimo.

Si comincia con la Roma senza Stekelenburg (debutta Goicoechea), mentre Castan e De Rossi recuperano solo per la panchina (Burdisso e Bradley al loro posto). Regolarmente al centro del tridente, invece, Osvaldo. Nel Palermo out Donati. Gasperini esclude Ilicic dall’11 titolare e avanza Kurtic al fianco di Brienza, mentre capitan Miccoli e’ l’unica punta. Formazione più coperta del solito, ma dopo 11 minuti i rosanero sono gia’ sotto. Il risultato lo sblocca Totti che di testa mette dentro il cross di Piris dalla destra.

Sbanda in difesa e non riesce a costruire il Palermo che si fa vedere solo con due insidiosi corner di Miccoli, poi al 26′ rischia di restare in 10 (graziato Munoz su Osvaldo) e al 31′ combina la frittata: Munoz e Ujkani si scontrano e Osvaldo mette dentro a porta vuota. Totti (gran destro al volo) e Lamela sfiorano il tris, poi Kurtic impegna Goicoechea.

Si va negli spogliatoi sul 2-0 e con la Roma assoluta padrona del campo. Le cose non cambiano nella ripresa, Burdisso e Osvaldo (un paio di volte) sfiorano il gol, ma il 3-0 lo sigla Lamela, a porta vuota, su assist di Tchtsidis. C’e’ spazio anche per il 4-0 di Destro che, appena entrato, va in gol saltando Ujkani e subito dopo si fa espellere per doppia ammonizione. Nel finale Ilicic trova il gol della bandiera, finisce 4-1, Roma devastante, Palermo travolto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico