Home

Psg: super goal di Maxwell non basta, 1-1 col Montpellier

 Non si sta rivelando essere tutto rose e fiori il cammino in campionato del Paris Saint Germain.

I transalpini, dopo la sconfitta col Saint Etienne per 1-2, non sono andati oltre l’1-1 sul campo dei campioni in carica del Montpellier, mantenendo la vetta della classifica a pari punti col Marsiglia.

Orfani dello squalificato Ibrahimovic, gli uomini di Carlo Ancelotti hanno sofferto fin da subito a causa dell’espulsione di Mamadou Sakho, dopo appenanove minuti di gioco. L’inferiorità numerica iniziale ha creato non pochi grattacapi tattici all’ex tecnico del Milan, che ha dovuto ridisegnare la squadra per non perdere la pericolosità offensiva.

Al 37’ l’ex Inter Maxwell si inventa un colpo pazzesco: il suo pallonetto dal vertice destro dell’area di rigore si spegne alle spalle del portiere senza che quest’ultimo possa intervenire. Una giocata di classe che però non basta: al 59’ Cabella sfrutta uno svarione difensivo parigino e batte Sirigu per il pareggio finale.

Le tante espulsioni a sfavore del PSG non vanno giù alla società. Ancelotti è chiaro in questo senso: “La mia squadra non è cattiva, rispettiamo avversari e arbitri. La scorsa settimana l’espulsione di Zlatan, lunedì Sissoko, penso che è ora di dire basta: c’è un problema. Bisogna avere rispetto nei nostri confronti, voglio rispetto per la mia squadra, e questo rispetto non c’è stato in questa partita”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Leonardo: “Continuiamo a chiedere che i giocatori si comportino da professionisti ma tutti lo devono essere. E gli arbitri non lo sono. Non so come si preparano alle partite o se hanno un lavoro durante la settimana, non so neanche se guardano le partite. Sicuramente ci possono essere errori, succede, ma a me sembra mancanza di preparazione e di allenamento”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico