Home

Pallone d’oro: Messi, Ronaldo e Iniesta finalisti

 La Fifa ha ufficialmente reso noti i nomi dei giocatori che si contenderanno il pallone d’oro, il prossimo 7 gennaio a Zurigo.

Come era evidente, in gran parte delle previsioni si tratta di Leo Messi, Cristiano Ronaldo ed Andreas Iniesta. Ancora una volta l’ambito premio, che la Fifa ha organizzato con la collaborazione della rivista francese “France football”, andrà a finire in Spagna. Leo Messi insegue una vittoria che varrebbe il premio per il quarto anno di fila. Un traguardo storico, visto che nessun giocatore al mondo ci è mai riuscito. Basti pensare che Michel Platini ne conquistò “solo” 3 consecutivi, mentre Johan Cruyff e Marco van Basten si fermarono a tre non continui.

Diverso discorso, invece, per Cristiano Ronaldo, che potrebbe portare a casa il secondo pallone d’oro della sua carriera calcistica, dopo quello conquistato nel 2008. L’idolo dei tifosi del Real Madrid non ha nascosto il fatto che sarebbe orgoglioso di portare a casa un premio così importante.

Andreas Iniesta è l’unico giocatore in corsa che non ha mai vinto alcun pallone d’oro. Il centrocampista del Barcellona è stato un pilastro della Spagna che ha vinto l’Europeo, confermandosi uno dei registi più forti di sempre. In quanto a registi, dunque, c’è da registrare l’esclusione di Andrea Pirlo, trascinatore della Juventus, ma anche dello stesso Buffon e di Mario Balotelli.

AZurigo ci saranno anche altri 2 premi da consegnare: Vicente Del Bosque, ex allenatore del Barcellona, Pep Guardiola e JosèMourinho, tecnico del Real Madrid, si contenderanno il premio “miglior allenatore dell’anno”; Radamel Falcao, dell’Atletico Madrid, Neymar, talento del Santos, Miroslav Stoch, centrocampista del Fenerbahce, sono in corsa per il primo Puskas, che va al realizzatore della rete più bella dell’anno.

Il giocatore dei colchoneros potrebbe essere premiato per la rete realizzata con l’America de Cali, lo scorso 19 maggio, Neymar, invece, per la rete realizzata contro l’Internacional il 7 marzo, ed infine Stoch per il goal siglato Genclerbirligi, il 3 marzo scorso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico