Home

Mazzarri: “Lo scudetto si vince sul campo”

Walter MazzarriNel Napoli che batte il Cagliari e vola al secondo posto in classifica, con due punti di vantaggio sull’Inter, c’è tutta la grinta di Walter Mazzarri.

Gli azzurri non hanno mollato fino alla fine, malgrado gli evidenti limiti offensivi sottolineati dalle assenze di Edison Cavani e GoranPandev, e sono riusciti a fare bottino pieno grazie alla rete di Marek Hamsik al 72’. Tre punti che scacciano via il buio degli ultimi tempi.

In un’ intervista rilasciata a SkySport, l’allenatore dei partenopei, Walter Mazzarri, è soddisfatto della prova dei suoi in quel di Cagliari: “Il periodo, non l’ho detto io che non fosse semplice. Per me il Napoli sta, comunque, facendo una grandissima annata. Oggi era una partita molto difficile contro una squadra in salute, una bella squadra sul proprio campo e una bella cornice di pubblico. Il Napoli è stato bravo a fare sua la partita. Nel primo tempo abbiamo giocato bene, ero contentissimo di tutto meno che della fase realizzativa. Nel secondo tempo abbiamo sofferto, ma visto che il Cagliari ultimamente ha messo sotto delle squadre importanti, a Torino, con l’Inter, complimenti a tutti, veramente”.

Inevitabilmente si ricomincia a parlare di scudetto vista la posizione in classifica, ma Mazzarri non ne vuol sapere: “Vado avanti giorno dopo giorno, tanto poi i punti passano dal campo, le partite vanno vinte sul campo. Oggi abbiamo visto quanto sia difficile questo campionato, ogni partita è difficilissima, ho visto crescere sempre d più questi ragazzi da tre anni a questa parte, è quello che mi interessa, i conti poi li faremo alla fine”.

Il Napoli è padrone del proprio destino secondo il tecnico toscano: “Fino a che la squadra ha giocato, nel primo tempo abbiamo fatto una grande partita, forse una delle migliori fuori casa, considerando la bravura e la forza del Cagliari. Ci è mancato solo il gol, lo stesso Insigne ha preso un palo, ha avuto due, tre palle gol, abbiamo avuto l’ultimo passaggio sbagliato, ma fino alla tre quarti non abbiamo quasi concesso niente al Cagliari. Nel primo tempo abbiamo una bella partita palla a terra, io guardo questo”.

A cambiare l’andamento della partita ci ha pensato Edu Vargas che, entrato al posto di Dzemaili, ha aiutato Lorenzo Insigne nel difficile compito di dare profondità alla squadra: “E’ entrato e ha fatto benissimo, come mi aspettavo perché aveva solo bisogno di avere più fiducia in se stesso, la partita in Svezia gli ha dato morale e ha fatto una grande gara. Meritava il gol anche lui, è stato sfortunato. Questo ragazzo bisogna portarlo a benedire perché gioca bene e gli va sempre storta l’ultima occasione. Comunque ha giocato per la squadra e hanno fatto tutti una grande gara”.

La difesaè il vero punto di forza della squadra: “Sono d’accordissimo – dice la guida tecnica azzurra-, noi qualche soluzione la troviamo sempre, l’importante è reggere dietro, non dare vantaggio agli avversari. I tre dietro sono stati bravissimi, Gamberini e Britos bene in marcatura, Paolo Cannavaro, ad esempio,ha fatto bene in protezione, hanno fatto una grande gara tutti. Oltretutto, siamo ancora la seconda migliore difesa in campionato, quindi se vogliamo fare un certo tipo di campionato bisogna essere solidi”.

Sul suo futuro Mazzarri non ha dubbi:“Ho un contratto con il Napoli e sto benissimo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico