Home

Juventus, Chiellini: “Chelsea alle spalle, ora il Milan”

ChielliniSarà una partita avvincente quella tra Milan e Juventus domenica sera, allo stadio San Siro. In gioco non ci saranno solo i tre punti, ma anche i possibili contraccolpi psicologici derivanti da una sconfitta in una partita simile.

Sogni d’inverno che si intrecciano in una notte magica, dove le coreografie ed i cori delle curve avranno il sopravvento.

In campo ci sarà colui che è stato uno degli 11 eroi della Juventus nella partita col Chelsea, ovvero Giorgio Chiellini. Ed è proprio il difensore della Juventus a spingere la squadra a pensare al big-match con i rossoneri, mettendosi alle spalle l’impresa col Chelsea campione d’Europa in carica: “Quella contro il Chelsea è stata la partita più importante della stagione finora.- dice Chiellini ai microfoni di filo diretto su Juventus Channel- Sapevamo di non poter sbagliare e abbiamo giocato una grande gara – La cosa brutta è che una vittoria del genere puoi goderla solo per una sera perché il giorno dopo si deve già pensare alla partita successiva, visto che oltretutto ci aspetta il Milan.La Champions lascia sempre qualcosa in più anche le gare che vanno meno bene, perché il livello è più alto, affronti stili di gioco diversi. Dovremo essere bravi noi a metabolizzare la gara contro il Chelsea nel modo giusto, perché un errore gravissimo sarebbe rilassarsi. Non è nelle nostre corde però e in ogni caso, dovendo affrontare il Milan, non ce lo si può proprio permettere”.

Il perno della difesa di Alessio accusa problemi fisici: “Ho ancora un pò di fastidio, ma è solo fatica. Oggi mi allenerò a parte e domani vedremo. Senza rischiare, farò di tutto per esserci”.

Quella con lo Shakhtarè partita fondamentale: “ColChelseaè stata una prova di forza e forse quella di martedì sera è stata la più bella partita dell’eraConte, ma per passare il turno servirà unaJuve ancora migliore. In Ucraina nessun calcolo, a questi livelli non ce lo si può permettere e poi è giusto puntare al primo posto nel girone che ti può dare qualche vantaggio in più”.

Difesa vero punto di forza di questa Juventus per Chiellini: “ConBarzaglieBonuccic’è un bel feeling. Giochiamo insieme da un anno e mezzo e si vede che gli automatismi e le conoscenze sono radicati. Serve però che difenda tutta la squadra. A questi livelli si trovano grandi campioni e serve un lavoro collettivo per esaltare le qualità dei singoli. Spesso dobbiamo anche impostare, perché quandoPirloè marcato non possiamo scaricare il pallone su di lui e contro le squadre che si chiudono dobbiamo far girare la palla per trovare la soluzione migliore. Nell’ultimo anno e mezzo ho lavorato molto per migliorare anche in fase di impostazione”.

Messi campione assoluto: “Messiè una spanna sopra tutti- dice il centrale bianconero-. Si parla di calcio e poi si parla diMessi. Credo sia giusto che vinca ancora lui ilPallone d’Oro, a mani basse. Sta battendo ancora ogni record ed è giusto che venga ricordato come uno dei più grandi di sempre. Speriamo di incontrarlo inChampions, ma il più avanti possibile…”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Strasburgo, spari al mercatino di Natale: un morto e diversi feriti, killer in fuga - https://t.co/WWq0bxJJoX

Salvini: "Hezbollah terroristi". La Difesa: "A rischio soldati in missione Unifil" - https://t.co/BrXJ8mXGbZ

Roma, incendio in impianto rifiuti del quartiere Salario - https://t.co/NXgrncg1vi

Aversa, crisi mercatino natalizio: Palmiero chiede al sindaco di evitare raddoppio Tosap - https://t.co/BNmazr1vD8

Condividi con un amico