Home

Champions, Juventus: la qualificazione passa dal Nordsjaelland

Alessio Potrebbero essere 90 minuti cruciali per la qualificazione agli ottavi di Champions League per la Juventus di Alessio contro i danesi del Nordsjaelland, mercoledì sera.

Una partita che non arriva nel miglior momento possibile per la compagine torinese, vista la bruciante sconfitta subita dall’Inter di Stramaccioni nel big match di sabato scorso, ma, soprattutto, considerato il gioco espresso in campo. Una battuta d’arresto che arriva dopo 49 turni di imbattibilità e che, sicuramente, crea timore considerato un possibile contraccolpo psicologico.

Per Leonardo Bonucci i tifosi non devono preoccuparsi: “Dopo 49 risultati utili consecutivi le motivazioni vengono fuori da sole dopo una sconfitta. Scendiamo in campo per tornare a essere la Juve che ha vinto contro tutti e ha sempre imposto il proprio gioco. Rispetto all’anno scorso abbiamo perso un po’ di fame che ci ha reso la Juve ammazza – grandi. Ma la sconfitta con l’Inter può darci la scossa. Non vincere domani vuol dire meritarsi l’Europa League o peggio l’esclusione, per questo domani dobbiamo solo vincere. Uscire dalla Champions nel girone potrebbe pesare sull’andamento della stagione. C’è solo un risultato: la vittoria”.

Dal’altro lato c’è una squadra, il Nordsjaelland, che è stata esaltata in terra amica per il pareggio ottenuto all’andata. Per i danesi è ancora festa e per tanti giocatori sarà l’occasione per mettersi in mostra e magari far “innamorare” qualche dirigente bianconero. Gli ospiti stanno attraversando un ottimo momento di forma e sono reduci dalla vittoria per 2-1 in casa del SønderjyskE con le reti di Nordstrand e Beckmann. La squadra di Hyulmand occupa la seconda posizione in classifica.

CASA JUVENTUS.Alessio ha sciolto alcuni dubbi di formazione nella conferenza stampa della vigilia: “Domani Alessandro Matri sarà titolare, lo ha deciso Conte. Accanto a lui ad uno tra Quagliarella e Giovinco. Vedremo se inserire Bendtner durante la partita. Si è inserito bene, ci aspettiamo che migliori e che segni qualche gol. Speriamo che Vucinic recuperi per il Pescara. Dobbiamo vincere per forza per continuare la nostra corsa in Champions, ma non dimentichiamoci dove eravamo un anno e mezzo fa: Ancelotti e Mancini dicono che hanno bisogno di anni per vincere in Europa, noi l’anno scorso abbiamo già vinto lo scudetto, ora la Supercoppa e in Champions vogliamo andare più avanti possibile”. Grande fiducia, dunque, a Matri, a cui vai il delicato compito di scardinare la difesa avversaria, che tenderà molto a chiudersi, anche per portare a casa un pareggio che farebbe comunque brodo.

La probabile formazione bianconera (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri, Quagliarella. Allenatore: Angelo Alessio

CASA NORDJAELLAND.Il tecnico Hyjulmand recupera in extremis l’infortunato Nicolai Stokholm, capitano- bandiera della formazione danese. Notizie positive arrivano anche da Anders Christiansen, cuore del centrocampo. Petry resta a casa. Il Nordsjaelland punta sul figlio d’arte Laudrup.

Probabile formazione danese (4-3-3): Hensen; Parkhurst, Okore, Runje, Mtiliga; Adu, Lorentzen, Stockholm; Laudrup, Beckmann, John. All.: Kasper Hjulmand

L’arbitro della gara sarà Aleksandar Stavrev, di origine macedone. L’appuntamento è fissato allo Juventus Stadium di Torino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico