Home

Adriano, dopo l’addio al Flamengo, rischia il carcere

AdrianoOltre ad aver perso il suo talento, adesso sembra vicino a perdere anche la sua libertà: il calciatore Adriano rischia un anno di reclusione.

I guai per il giocatore sarebbero cominciati la scorsa vigilia di Natale, in Brasile,quando una ragazza rimase ferita ad una mano da un colpo di pistola partito accidentalmente nell’auto del calciatore. La ragazza ha deciso di denunciare Adriano e la sua guardia del corpo, l’ex poliziotto Julio Cesar de Oliveira, proprietario dell’arma, per lesioni colpose. Se riconosciuti colpevoli, i due rischiano fino a un anno di reclusione.

L’incidente avvenne il 24 dicembre 2011. Adriano e la sua guardia del corpo si trovavano a bordo della Bmw del calciatore in compagnia di quattro ragazze, una delle quali rimase ferita a una mano da uno colpo partito accidentalmente dalla pistola di Oliveira. Adriana Cyrilo Pinto, questo il nome della ragazza rimasta ferita dichiarò alla polizia che il calciatore era seduto al suo fianco con la pistola in pugno quando partì il colpo. Poi cambiò versione, affermando di essersi sparata accidentalmente da sola. Infine, rilasciò una nuova deposizione in cui negò di essersi sparata da sola, affermando che a maneggiare la pistola in macchina era Adriano.

E se a ciò si aggiunge che la sua carriera calcistica sembra essere giunta al capolinea, ci si rende conto quanto possa essere difficile questo periodo per Adriano. Anche se a malincuore, il calciatore ha dovuto dire addio, almeno per il momento, al Flamengo, la squadra che è stata sua per diverso tempo. ma non demorde e dichiara: “Ritornerò il prossimo anno al 100%”.

Adriano ha di fatto annunciato la rottura del contratto che lo legava al club carioca fino a fine dicembre: “Ci ho pensato molto. Ho parlato con amici e parenti, concludendo che la cosa migliore è tornare il prossimo anno. La stagione sta finendo, e il Flamengo deve concluderla al meglio. Nel frattempo continuerò ad allenarmi con maggior dedizione e tornerò al 100%, anche se non so se sarà qui a Rio. Ad ogni modo, ringrazio di cuore tutti quelli che hanno fatto il tifo per me”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico