Gricignano

Primarie, il Comitato Renzi contesta la procedura decisa dal Pd

RenziGRICIGNANO. Il “Comitato Adesso! Renzi” di Gricignano contesta la procedura intrapresa dal circolo cittadino del Partito Democratico per lo svolgimento delle primarie del centrosinistra.

“In barba al regolamento nazionale delle primarie, il circolo locale del Pd ha deciso (unico caso in Italia) di adottare criteri differenziati in merito alla registrazione dei votanti alle primarie”, affermano dal comitato Renzi.

Le operazioni di preregistrazione, come comunicato dal Pd gricignanese, inizieranno infatti il 18 novembre, anziché il 6 novembre, come da regolamento nazionale. Il coordinatore cittadino del Comitato Renzi, Raffaele Aquilante, ironizza: “Probabilmente pensano ad altre primarie, forse quelle del Pdl. Pare che questa decisione, come affermano simpatizzanti del Pd locale, sia stata avallata persino dai dirigenti provinciali quali Enrico Tresca e Franco De Michele che hanno presenziato giorni fa ad una riunione nel circolo Pd di Gricignano”.

Unanime il disappunto dei presenti all’incontro tenuto dal Comitato Renzi lunedì 12 novembre, che hanno provveduto a segnalare prontamente il caso all’avvocato Carlo Marino, referente provinciale dei Comitati Renzi, ed ai componenti dell’ufficio provinciale di Renzi, Carmine De Lucia e Michele De Florio.

All’appuntamento era presente l’avvocato Lorenzo D’Alterio che ha proposto come soluzione al problema di chiedere alla commissione provinciale la necessità di poter effettuare le operazioni di preregistrazione anche in altra sede oltre a quella del Pd locale.

La riunione ha avuto un ulteriore seguito organizzativo che prevederà la presenza del gruppo compatto dei “renziani” di Gricignano alla riunione che sabato prossimo vedrà i comitati Renzi dell’agro aversano riuniti ad Aversa.

Intanto, domenica 18 novembre, in piazza Municipio, a Gricignano, il comitato Renzi allestirà un gazebo informativo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico