Esteri

Vienna: gelataia uccide, seziona e congela marito e amante

 VIENNA. Soprannominata dai media locali “Ice Lady”, la donna di ghiaccio, Estibaliz Carranza ha confessato di aver ucciso il marito e l’amante, di averli sezionati e rinchiusi i pezzi in un congelatore.

La Carranza, gelataia 34enne viennese, di origini spagnole, in tribunale ha spiegato di aver ucciso il marito perché la umiliava per la sua scarsa conoscenza della lingua tedesca, mentre l’amante perché le era infedele.

Secondo la donna, il marito, Holger Holz, oltre ad umiliarla, non lavorava, tornava tardi la sera e quando lei aveva chiesto il divorzio lui si era rifiutato. Così nel 2008 gli ha sparato due volte dietro la testa e una alle tempie mentre lui era al computer, poi lo ha sezionato con una sega elettrica e i pezzi messi in un congelatore in cantina.

Manfred Hinterberger aveva invece lasciato la signora Carranza poco dopo il divorzio (e prima dell’omicidio), ma era tornato all’improvviso un anno e mezzo dopo, chiedendo di rientrare nella sua vita dopo essere stato lasciato dalla ragazza.

Carranza aveva accettato, ma poi aveva trovato dei messaggi osé sul suo cellulare, e il suo profilo su un sito di appuntamenti. Così una sera del 2010, con la stessa pistola usata per il marito, gli ha sparato nel sonno.Da li la stessa tecnica usata per il marito.

La donna era poi emigrata in Italia dove aveva trovato un nuovo amore. Scoperti i cadaveri durante una manutenzione, la 34enne è stata estradata. L’accusa ritiene che la donna possa uccidere ancora: “È chiaro che l’accusato ha due volti, e che è una bomba a orologeria”, ha spiegato il pubblico ministero Petra Freh. La sentenza sarà pronunciata martedì prossimo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico