Esteri

Palestina Stato osservatore Onu: festa a Ramallah

 RAMALLAH. Scene di giubilo, canti, spari in aria e bandiere al vento nella piazza di Ramallah hanno accolto l’annuncio del voto favorevole dell’Assemblea generale dell’Onu al riconoscimento della Palestina come Stato osservatore non membro.

I palestinesi rimasti in piazza fino al voto, dopo la mezzanotte locale in Cisgiordania, hanno invece sonoramente fischiato, in segno di disapprovazione, il discorso della rappresentante Onu, Susan Rice: critica nei confronti dell’iniziativa dell’Anp alle Nazioni Unite. Poi, dal palco di piazza Yasser Arafat, hanno preso la parola alcuni oratori, che hanno animato i presenti, fra slogan, grida di esultanza e abbracci.

Il maxischermo rifletteva intanto le immagini dell’Assemblea generale, dove – all’annuncio del voto favorevole – anche il presidente Abu Mazen ha abbracciato vari componenti della delegazione palestinese e rappresentanti di vari Paesi musulmani, a cominciare dal ministro degli Esteri turco, Ahmet Davutoglu.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico