Esteri

Gb, Blair ora paga gli stagisti dopo le denunce

BlairLONDRA. Hanno vinto la loro battaglia gli stagisti di Tony Blair e, d’ora in poi, riceveranno un salario minimo.

Un cambiamento di rotta comunicato dall’ufficio privato dell’ex premier britannico diventato consulente milionario, dopo essere stato lambito dal rischio di uno scandalo e di guai col fisco a causa di denunce di sfruttamento sul lavoro. Lo ha comunicato lo stesso ufficio al Guardian. Era stato infatti il giornale a pubblicare i dettagli di una possibile indagine dell’agenzia delle Entrate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico