Esteri

Crisi, Moody’s toglie tripla A alla Francia

 PARIGI.L’agenzia di rating, Moody’s, ha tolto la ‘tripla A’ alla Francia, degradandola ad AA1 e mantenendo un outlook negativo.

Moody’s deplora ”la graduale perdita di competitività e le rigidità del mercato del lavoro e dei servizi” francese. Pesa anche “l’incertezza dell’outlook fiscale” e la possibile riduzione della tenuta a eventuali shock della zona euro.

Il declassamento è una sanzione per ”la gestione” dell’era Sarkozy, “riguarda la situazione lasciata dai nostri predecessori: perdita di competitività, crescita debole e deficit in aumento”, ha subito commentato da Parigi il ministro socialista dell’Economia, Pierre Moscovici, invitando a reagire con calma e ribadendo l’intenzione di portare avanti ”le riforme”.

La Francia “resta un valore sicuro” malgrado il declassamento del rating da parte di Moody’s. Così il portavoce del Governo di Parigi, Najat Vallaud-Belkacem, che, parlando alla radio ‘France Inter’, ha aggiunto: “Vorrei relativizzare la portata della decisione (dell’agenzia). La Francia resta un valore sicuro, si colloca al secondo posto dietro la Germania”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico