Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Furti e rapine: arrestati tre rom

 CASTEL VOLTURNO. Gli agenti del commissariato di polizia di Santa Maria Capua Vetere, diretti dal vicequestore aggiunto Riccardo Di Vittorio, hanno arrestato tre nomadi sospettati di furti in abitazioni e rapine.

Si tratta di J.S., 39 anni, domiciliato a Capua, S.M., 27, domiciliata a Castel Volturno, e D.N., 22, anch’egli con dimora a Castel Volturno. La loro cattura è avvenuta a seguito di intensa attività info-investigativa volta alla ricerca di alcuni nomadi destinatari di provvedimenti restrittivi, segnalati in questa zona, dove ultimamente erano stati perpetrati anche diversi furti in abitazione e rapine varie.

L’indagine è stata anche supportata da fonti di comprovata attendibilità, che segnalavano la presenza dei ricercati a Capua e Castelvolturno, oltre che a Santa Maria Capua Vetere.

Sulla base di quanto appreso, già nella giornate scorse, venivano effettuate dapprima mirate ricerche presso il campo nomadi esistente nella frazione capuana di Sant’Angelo in Formis, in via Casa Cecere, e successivamente a Castel Volturno, dove veniva individuato un appartamento, sulla Destra Volturno, in cui si notava, nel corso dei mirati servizi di appostamento, un notevole andirivieni di persone di etnia Rom, tra le quali veniva anche riconosciuto uno dei ricercati.

Pertanto, alle 6 di giovedì mattina, gli agenti, avuta certezza che nel luogo individuato vi erano le persone da ricercare, effettuavano irruzione nell’appartamento individuato, procedendo all’arresto dei tre rom.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico