Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

“Cantieri di integrazione” al centro di salute mentale

 CAPUA. A Capua continuano gli incontri del Centro di Salute Mentale, previsti per l’intero mese di novembre dal programma Cantieri di Integrazione.

L’iniziativa lanciata a settembre dagli operatori del Centro, afferente al Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Caserta, con l’apporto attivo delle Associazioni di Volontariato, propone una ricca sequenza di occasioni di incontro.

Il prossimo appuntamento dall’inconsueto titolo “Non e’ un raptus” gestito a cura della cooperativa sociale E.V.A., è fissato per il 24 novembre, alle ore 17,. Si parlerà di “storie ordinarie” di violenza di genere attraverso la proiezione di video e la voce diretta di chi ha subito tale violazione dei propri diritti. Intervengono Lella Palladino, Anna Maria Scapicchio, Mariana Humaila, Grazia Iaccarino.

Un silenzio particolare, proiettato il 27 novembre, alle ore 18, chiude la programmazione degli eventi della settimana. Questo film scritto e diretto da Stefano Rulli racconta la vicenda personale dell’autore, della moglie Clara Sereni e del figlio Matteo, autistico dalla nascita. Si tratta di uno sguardo filmatografico particolare, quello di un padre che prova a raccontare da dentro l’esperienza di una famiglia “diversa” senza la presenza di occhi esterni a modificare l’esperienza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico