Campania

Salerno, arrestato latitante che gestiva videopoker

 SALERNO. I carabinieri del comando provinciale di Salerno, hanno arrestato Sabino De Maio, 34 anni, ritenuto esponente di spicco di un clan attivo nella provincia campana.

De Maio era latitante dal luglio scorso e si era sottratto all’arresto nell’ambito di un’indagine su una cosca che gestiva estorsioni a imprenditori e commercianti e controllava la gestione dei videopoker negli esercizi pubblici, imponendo anche proprie forniture di acque e bibite.

E’ stato arrestato venerdì mattina a Salerno, in località Fuorni, al termine di indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, diretta da Franco Roberti, e condotte dal pm Rosa Volpe. L’uomo era ricercato per aver partecipato a un’associazione camorristica che, avvalendosi della forza intimidatrice, avrebbe commesso reati contro il patrimonio, la persona e l’economia. De Maioè accusato anche di ricettazione e porto di armi da fuoco e traffico di stupefacenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico