Campania

Prostituzione minorile, arrestato ex prefetto di Napoli Carlo Ferrigno

FerrignoNAPOLI. L’ex prefetto Carlo Ferrigno è stato arrestato la scorsa notte a Torino. Deve espiare una pena residua adue anni eotto mesi per prostituzione minorile, millantato credito, rivelazioni di segreti d’ufficio e accesso abusivo a sistemi informatici.

I carabinieri gli hanno notificato il provvedimento, emesso lo scorso 6 novembre dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il tribunale ordinario di Milano,nella sua abitazione, in via Oslavia, per poi condurlo in carcere.

73 anni, Ferrigno era stato arrestato la prima volta l’11 aprile 2011, nell’ambito dell’inchiesta coordinata dal pm di Milano Stefano Civardi. L’ex prefetto di Napoli ed ex commissario nazionale anti-usura aveva patteggiato una condanna a 3 anni e 4 mesi per le accuse di millantato credito e prostituzione minorile, perché avrebbe ricevuto prestazioni sessuali da alcune giovani, anche da una minorenne, millantando agevolazioni nella pubblica amministrazione.

L’indagine era nata da una denuncia pubblica fatta da una negoziante di Brescia a Frediano Manzi, presidente dell’associazione ‘Sos Raket e usura’, nella quale la donna aveva raccontato di presunti abusi sessuali subiti.

Il suo nome eracomparso anche nelle carte dell’inchiesta “Ruby“, dal nome della giovane marocchina che avrebbe partecipato ai presunti festini hard ad Arcore, nella dimora di Silvio Berlusconi. In alcune intercettazioni, infatti, parlava della presenza in una delle serate nella villa dell’ex premier, di una sua amica, la danzatrice del ventre Maria Makdoum, diventata poi una delle testimoni-chiave dei pm milanesi nell’indagine.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico