Napoli Prov.

Maltempo in Campania: Capri isolata, gravi danni nel Casertano

 NAPOLI. Una violenta mareggiata ha investito le coste dell’isola di Capri: in alcuni punti le onde hanno raggiunto i tre metri e mezzo.

Venti forti di scirocco e di libeccio hanno flagellato l’isola azzurra fin dal pomeriggio di ieri e per tutta la notte. Clima surreale nella baia di Marina Piccola e ai Faraglioni, le zone maggiormente esposte alla mareggiata.

Capri resta isolata, il mare agitato ha bloccato giovedì mattina tutti i collegamenti marittimi tra Capri e Napoli: anche il traghetto della Caremar è rimasto fermo in banchina a Napoli e non è riuscito a salpare alla volta dell’isola azzurra.

Oltre 100 interventi, la scorsa notte, per i vigili del fuoco tra Napoli e provincia, soprattutto per il forte vento che ha causato, in particolare, la caduta di alberi in strada e di cornicioni.

Anche a Caserta gravissimi i danni dovuti ai nubifragi che hanno colpito, in particolare, il litorale domizio e le zone collinari tra Sessa Aurunca e Teano. Nella zona di Casale di Carinola, in località “Pera”, una collina è franata, trascinando alberi e massi sulla strada. A Francolise e Falciano del Massico intere coltivazioni sono state spazzate via dalla pioggia, e il fango ha invaso numerose abitazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico