Campania

L’ex tigre del boss lascia lo zoo di Napoli: protesta dei lavoratori

 NAPOLI. Era nella gabbia di un camorrista che lo usava un po’ per diletto e un po’ per impressionare gregari e nemici.

Poi “Cleo”, esemplare maschio di tigre, sequestrato 15 anni fa dal Corpo Forestale dello Stato, è finito nello zoo di Napoli, in viale Kennedy. Ora il felino prende la via del Nord: sarà ospitato in un’associazione di volontariato che gestisce un Centro di Tutela e di Ricerca sulla Fauna Esotica e Selvatica a Bologna.

Ad effettuare il trasferimento dalla struttura partenopea alla nuova casa bolognese sono stati gli uomini della Cities del Corpo Forestale dello Stato. La disposizione di trasferimento è stata disposta dalla magistratura per garantire un migliore benessere all’animale.

Un passaggio che si è svolto tra le proteste dei lavoratori della struttura di viale Kennedy che da tempo attendono un chiarimento sul loro futuro. “Il ministero dell’Ambiente – dicono – si interessa del benessere degli animali, giustamente. E del benessere dei lavoratori chi si interessa?”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico