Campania

Il monito del cardinale Sepe contro i killer di Pasquale Romano

SepeNAPOLI. Nel giorno dei defunti il pensiero dell’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe va al giovane Pasquale Romano, vittima innocente della camorra, ucciso per errore dai killer a Marianella lo scorso 16 ottobre.

“Pasquale – ha detto Sepe a margine della commemorazione nella Chiesa Madre del cimitero di Poggioreale – è uno dei tanti innocenti che dobbiamo affidare a Dio Padre misericordioso che saprà anche dare la forza e il coraggio di andare avanti ai familiari”.

Ma il pensiero del cardinale è andato poi, ancora una volta, anche ai criminali, ai killer. A loro, il monito di Sepe con l’invito a converti tersi. “Chi procura morte prima o dopo sarà lui stesso vittima della violenza che semina nella società”, ha detto il cardinale. L’arcivescovo ha celebrato venerdì mattina nella chiesa madre del cimitero di Poggioreale la messa per il giorno dei defunti, commemorazione che ha visto migliaia di napoletani far visita ai cari estinti così come ieri per il giorno di Ognissanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico