Campania

Gisec: “A Ferrandelle smaltite oltre 73mila tonnellate di rifiuti”

 CASERTA. La Gisec SpA, alla luce delle notizie di stampa emerse negli ultimi giorni, ritiene opportuno fare alcune precisazioni in merito al sito di stoccaggio “Ferrandelle”, situato nel Comune di Santa Maria La Fossa.

Innanzitutto, va detto che la Gisec SpA ha assunto la gestione del suddetto sito dall’1 marzo 2012, così come stabilito da un provvedimento della Provincia di Caserta.

Da quel momento in poi hanno avuto inizio una serie di attività finalizzate non solo e non tanto alla manutenzione ordinaria ed alla raccolta del percolato (pari a circa 4.699.218 kg dallo scorso mese di marzo) quanto ad una vera e propria bonifica dell’area. E’ stata avviata, infatti, l’attività di raccolta ed allontanamento dei rifiuti da alcune piazzole (per un totale, finora, di oltre 73mila tonnellate grazie all’azione di Gisec).

L’opera di rimozione dei rifiuti si basa sulle prescrizioni contenute in una nota dell’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Caserta, nella quale era indicato anche un cronoprogramma per lo svuotamento del sito di “Ferrandelle”, che prevedeva di smaltire presso la discarica “Maruzzella” di San Tammaro circa 500mila tonnellate di rifiuti presenti complessivamente nelle piazzole di “Ferrandelle” (provenienti in gran parte da Napoli e dalle altre Province campane).

Il programma, che ha subìto qualche periodica sospensione a causa di problemi di conferimento presso la discarica di “Maruzzella 3”, è stato ripreso con costanza dal dicembre del 2011, con uno smaltimento medio giornaliero di circa 400 tonnellate di rifiuti presenti a “Ferrandelle”. Attualmente, infatti, le piazzole B e C risultano completamente svuotate e sta per essere definitivamente liberata anche la piazzola F.

C’è da chiarire, poi, che, oltre a tutte queste azioni svolte a partire dallo scorso 1 marzo 2012, data in cui Gisec SpA ha preso in gestione il sito di stoccaggio, la stessa società provinciale che si occupa del ciclo integrato dei rifiuti in provincia di Caserta ha svolto delle attività di fondamentale importanza nel sito di “Ferrandelle” anche nel periodo compreso tra il settembre 2011 e il febbraio 2012, sostituendo il precedente gestore (il Consorzio Unico di Bacino Napoli-Caserta), gravato da notevoli problemi economici.

In particolare, nel periodo appena citato, Gisec SpA ha effettuato: prelievo, trasporto e smaltimento del percolato prodotto dalla discarica, sanificazione ambientale (derattizzazione, disinfestazione, disinfezione, demuscazione), monitoraggio ambientale (analisi chimiche del percolato, acque di falda, aria ecc…), smantellamento e bonifica della piazzola provvisoria, evacuazione dei rifiuti dalle piazzole B e C, indagini litografiche successive al ripristino dello stato dei luoghi conseguente alla rimozione della piazzola provvisoria.

Dallo scorso 1 marzo 2012 ad oggi, quindi, Gisec SpA ha svolto molteplici compiti presso il sito di stoccaggio “Ferrandelle” di Santa Maria La Fossa, tra i quali: prelievo e smaltimento del percolato prodotto, vigilanza H24 del sito, manutenzione ordinaria (ad es. sfalcio dell’erba e pulizia delle canalette di scolo delle acque piovane), servizio di pulizia dei container, disinfestazione periodica del sito, analisi per il monitoraggio ambientale.

Inoltre, è in corso lo svuotamento definitivo della piazzola F ed è stata avviata una gara per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti provenienti dallo spostamento degli stessi dalla piazzola provvisoria presso la piazzola S.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico