Napoli Prov.

Casandrino, approvato l’assestamento di bilancio

 

Antonio AulettaCASANDRINO. Il consiglio comunale di Casandrino ha approvato il bilancio consuntivo 2011 e contestualmente il riequilibrio e l’assestamento di bilancio 2012.

L’assessore alle Finanze, l’avvocato Antonio Auletta, ha sottolineato come “il rendiconto, al di là del mero risultato numerico, rispecchia e rispettia quanto approvato in sede previsionale e di programma”. L’esercizio 2011 ha confermato l’indirizzo dell’amministrazione di contenimento della spesa ma, nel contempo, il raggiungimento dell’obiettivo postosi di mantenimento della quantità e della qualità di tutti i servizi erogati ai cittadini.

A tal proposito, l’Assessore Auletta ha evidenziato proprio il fatto che, “guardando i dati del Bilancio Consuntivo 2011, che per metà anno è stato ereditato da una gestione commissariale e che solo per l’altra metà è stato, invece, gestito, integrato e assestato dall’attuale Amministrazione. Si è riusciti, in soli sei mesi, a dare una sterzata incisiva per quanto concerne la lotta all’evasione, in quanto, specie nella seconda metà del 2011 sono state accertate entrate per circa 3 milioni di euro in più rispetto al rendiconto 2010”.

“Considerato il periodo economico che il paese sta attraversando – osserva l’avvocato Auletta – dobbiamo ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti che, confrontati con quelli dell’anno precedente, hanno dato merito all’attività amministrativa svolta. Siamo infatti, ancora uno di quei comuni che riesce ad avere un saldo positivo di cassa e che allo stesso tempo adempie ai propri pagamenti senza ricorrere ad anticipazioni di tesoreria che, come noto, rappresenta l’inizio della caduta per molti enti locali”.

Nella stessa seduta consiliare sono stati approvati anche il riequilibrio e l’assestamento del bilancio 2012, confermando tutti gli obiettivi programmatici dell’Amministrazione nonostante gli ultimissimi interventi governativi che hanno comportato ulteriori tagli all’Ente per circa un milione di euro. La manovra finanziaria del Comune di Casandrino ha, inoltre, suscitato il vivo apprezzamento da parte del revisore dei conti dell’Ente che, nell’esprimere il proprio parere favorevole, ha sottolineato nella sua relazione come il Comune di Casandrino, ha attuato una manovra ispirata ai principi di legge e che prosegue correttamente in un ciclo virtuoso che ha portato un effettivo miglioramento della propria posizione finanziaria. Il futuro non si presenta certo più roseo.

“Anche se il bilancio preventivo era stato costruito tenendo già conto dei tagli sugli stanziamenti dallo Stato centrale – ha dichiarato in conclusione l’assessore Auletta – a quelli abbiamo dovuto aggiungere degli altri dei quali ci è stata data notizia solo negli ultimi giorni. Ciò nonostante siamo abbastanza sereni, in quanto avendo rispettato il saldo obiettivo del Patto di Stabilità ed avendo soprattutto preveduto con anticipo l’avvento di questa inarrestabile crisi economica, siamo riusciti ad inserire nel bilancio quelle idonee misure ‘parafulmine’ che oggi, rispetto a molti altri comuni che paventano dissesti, ci permettono, almeno sotto questo aspetto, di guardare il futuro con ragionevole serenità”. Nonostante il parere favorevole del revisore dei conti ed i ‘complimenti’ dello stesso per il bilancio virtuoso, l’opposizione ha deciso di votare contro.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico