Campania

Camorra, armi dei clan scoperte a Scampia e Secondigliano

 NAPOLI. Armi utilizzate dai clan della camorra a Scampia e Secondigliano sono state sequestrate dai carabinieri, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio per bloccare a Napoli le piazze di spaccio e sottrarre droga ai gruppi criminali che si contendono gli affari illeciti nella zona.

I militari della compagnia Stella hanno effettuato un servizio ad ‘Alto impatto’ insieme a colleghi del reparto operativo e del battaglione Campania, con il supporto di unità cinofile antidroga e con l’intervento di un elicottero del nucleo di Pontecagnano (Salerno).

Durante le attività, che hanno interessato, in particolare, il lotto ‘T/A’ di via Ghisleri, la cosiddetta ‘Vela Celeste’ di via Labriola e il ‘Rione dei fiori’ e le ‘Case celesti’ di Secondigliano, i militari hanno scoperto in un giardino del rione dei fiori una pistola calibro 6 a 4 canne, del tipo body guard, priva di matricola e con 3 cartucce.

Inoltre, su un lastrico solare delle ‘Case celesti’, occultata in un vano nascosto da una lastra di ferro è stata ritrovata una pistola semiautomatica calibro 41 con 10 cartucce nel caricatore. Le armi sono state inviate al raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche per verificare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o di intimidazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico