Aversa

Piu Europa, incontro al centro culturale “Caianiello”

 AVERSA. I progetti “Piu Europa” si fanno sempre più reali e coinvolgono i cittadini con la loro partecipazione diretta ad incontri che hanno la finalità di condividere le decisioni destinate a cambiare il volto della città normanna.

Parte, infatti, giovedì 22 novembre, alle ore 17, al centro socio culturale “Vincenzo Caianiello”, ubicato all’interno dell’ex mattatoio comunale, il programma degli incontri di divulgazione e comunicazione relativi ai diversi interventi previsti dal Programma che finanzia una serie di iniziative pubblico – private con fondi europei. Temi di questo primo appuntamento saranno l’ampliamento della Ztl e la Bike Sharing in Piazza Cirillo, piazza don Diana e piazza Crispi, ossia dove dovrebbero esserci i parcheggi di interscambio tra le quattro e le due ruote.

Un ampliamento quello della Ztl che dovrebbe interessare anche il primissimo tratto di via Roma, quello che va dall’incrocio con via Torretta sino a porta Napoli, coinvolgendo anche la zona dell’Annunziata, completamente pedonalizzata per l’intera giornata, come ci anticipa, aggiungendo che il progetto definitivo deve essere approvato entro l’anno, l’assessore ai lavori pubblici Elia Barbato che modererà anche la riunione di giovedì. L’incontro è stato programmato nell’ambito delle attività del Piano di Comunicazione del Piu Europa che prevede il coinvolgimento della cittadinanza attraverso la comunicazione, la disseminazione, convegni dell’intero programma integrato urbano.

Tanti gli interventi, tutti di rilievo, previsti: dal senatore Pasquale Giuliano al preside della Facoltà di Ingegneria Sun Michele Di Natale al preside, della Facoltà di Architettura Sun Carmine Gambardella al presidente dell’Ordine degli Architetti di Caserta Domenico De Cristofaro a quello dell’Ordine degli Ingegneri di Caserta Vittorio Severino a Giovanni Di Domenico in rappresentanza del gruppo di progettazione a Giuseppe Sagliocco sindaco della Città di Aversa.

Un secondo appuntamento è previsto per il 20 dicembre, sempre nell’auditorium intitolato all’ex presidente aversano della Corte Costituzionale, relativamente al progetto di riqualificazione di piazza Mercato per la parte interessata dai sondaggi archeologici preliminari (i primi scavi, infatti, avrebbero fatto ipotizzare la presenza di manufatti interessanti dal punto di vista archeologico) e al possibile Parco Archeologico Urbano in caso che i sondaggi, che saranno effettuati d’intesa con la Soprintendenza, daranno l’esito positivo sperato. Per questo progetto sono già stanziati nel bilancio di previsione 700mila euro per l’intera riqualificazione dell’area che fino al terremoto dell’80 ha ospitato la fiera settimanale del sabato.

A breve, quindi, sarà pronto il progetto ed emanato il bando, ma solo dopo le vacanze natalizie cominceranno i lavori di scavo. Per tutto il mese di dicembre, infatti, piazza Marconi ospita i venditori di decorazioni natalizie, e per non recar loro disagio, i lavori potrebbero cominciare solo all’indomani dell’Epifania. Non ci saranno disagi, invece, per gli espositori della fiera dell’antiquariato, che si svolge in occasione della prima domenica di ogni mese, che saranno trasferiti, per tutta la durata dei lavori, in piazza Municipio.

“Abbiamo analizzato il progetto nei minimi dettagli– affermano dal comune – il nostro obiettivo è quello di riportare la piazza agli antichi fasti salvaguardando le attività commerciali esistenti, incentivando la nascita di nuove attività produttive nella zona”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico