Quarto

Ospedale, spogliatoio al quarto piano: ancora disagi per i sanitari

 AVERSA. Spogliatoio e stanza per i sanitari del pronto soccorso (ubicato a piano terra) posti al quarto piano dell’edificio.

Ancora una volta, l’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa, e per esso il pronto soccorso, sono nell’occhio del ciclone. Accanto alla buona notizia degli infermieri, che, sia pure con il contagocce, stanno rivitalizzando il reparto più sotto pressione del nosocomio normanno, secondo in Campania con i suoi interventi solo al pronto soccorso del “Cardarelli” di Napoli, c’è da registrare quest’ennesima anomalia.

“L’episodio del trasferimento del nostro spogliatoio al quarto piano, da raggiungere attraverso l’esterno e chiedendo la chiave al vigilante al piano terra, dopo un percorso di poco meno di una decina di minuti, va avanti da diverse settimane. Prima di renderla pubblica abbiano cercato di risolverla puntando anche sul buon senso, ma non ci siamo riusciti”, hanno dichiarato diversi medici che devono per forza di cose rimanere anonimi in ossequio alla prescrizione aziendale fatta ai propri dipendenti di non rilasciare dichiarazioni agli organi di informazione.

La stanza che in precedenza era dei medici dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) rientrare nei confini del reparto di medicina d’urgenza che dovrebbe essere di nuovo reintrodotto nell’ospedale aversano a piano terra. Una situazione che costringe i sanitari ad andare al quarto piano utilizzando l’ingresso principale (distante parecchio da quello del pronto soccorso), chiedere la chiave al vigilante, raggiungere il quarto piano e cambiarsi d’abito per poi rifare il tragitto all’incontrario. Insomma, una ventina di minuti buoni per due volte a turno a discapito anche dell’utenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico