Aversa

Movida, presidio della polizia municipale

 AVERSA. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Sagliocco scende in campo contro la movida violenta.

Il notevole incremento di traffico diretto in orario notturno su Via Seggio ed avente come meta i diversi pubblici esercizi attivati in zona negli tempi, ha costretto la polizia municipale di Aversa ad attuare dei provvedimenti urgenti in relazione ai contingenti motivi di viabilità. In particolare, la presenza di un notevole numero di auto in sosta, in area dove vige il divieto di sosta e fermata, ha provocato negli scorsi fine settimana notevoli rallentamenti al traffico che interessava via Roma. In relazione a ciò, avvalendosi delle previsioni del codice della strada, la polizia municipale ha imposto la chiusura estemporanea ai veicoli provenienti in particolare dal tratto sud di via Roma.

Il provvedimento si ripeterà nei prossimi fine settimana a fronte del ripresentarsi della problematica. In particolare, è prevista la chiusura con sbarramento in via Roma, all’altezza dell’incrocio con via Andreozzi, a nord, ed all’imbocco di via del Seggio, sul lato sud. Il presidio della polizia municipale continuerà anche negli altri punti caldi della città, in particolare in zona piazza Normanna per ridurre i forti disagi accusati dai residenti per la forte concentrazione di giovani richiamati dai locali cittadini.

“Carabinieri, polizia e gli stessi vigili urbani – ha detto Sagliocco – stanno effettuando un’attività ottima. I risultati dei controlli, soprattutto preventivi, si vedono. Bisogna poi pensare ad un percorso più lungo, fitto di programmazione. Dobbiamo riprogettare sia l’organizzazione del commercio che della viabilità anche in relazione a questi nuovi fenomeni che non sono solo sociali, ma anche e soprattutto economici”.

Sagliocco lancia l’idea di un patto generazionale tra i giovani e i residenti, per conciliare le esigenze dei primi che hanno l’obiettivo di divertirsi, con quelle dei secondi che vorrebbero solo stare tranquilli. “Dobbiamo conciliare – ha concluso Sagliocco – le esigenze di tutti: dei residenti che vogliono dormire, dei giovani che vogliono divertirsi e degli imprenditori e gestori dei locali che vogliono lavorare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico