Aversa

Giubileo Lauretano: celebrazione dal 21 novembre al 10 dicembre

 AVERSA. Torna la tradizione religiosa ad Aversa per la devozione alla Vergine di Loreto con la celebrazione del Giubileo Lauretano, da martedì 21 novembre fino al 10 dicembre, con il nutrito programma religioso riapre ai pellegrini la Santa Casa chiusa dallo scorso febbraio per disposizione vescovile.

Una scelta fatta, probabilmente, per rendere più solenne l’evento ma che suscitò non poco malumore tra i fedeli e i religiosi per l’abitudine degli aversani di sostare in preghiera, al termine delle celebrazioni, nella cappella che ospita la copia della casa in cui è vissuto Gesù Cristo il cui originale è nella basilica di Loreto.

Con l’inizio del Giubileo sarà, dunque, nuovamente visitabile la Casa Santa di Aversa che presenta due particolari, capaci di renderla estremamente interessante per il turismo religioso. Infatti non solo ospita una speciale e, forse, unica riproduzione della statua della Madonna Nera, come è chiamata la Madonna di Loreto, ma è anche la copia più somigliante all’originale tra le sei esistenti in Italia perché fu realizzata per volontà del cardinale Carlo I Carafa che fece rilevare accuratamente tutte le parti dell’originale da tecnici di fiducia e pose personalmente la prima pietra il 1 novembre 1630.

La rispondenza all’originale era ed è tanta che, dopo l’incendio che devastò l’originale, annerendo la statua della Madonna con in braccio il Bambino in essa contenuta, esperti del settore vennero da Loreto ad Aversa per controllare alcuni dettagli necessari al restauro della loro casa santa danneggiata dal fuoco.

Con l’apertura della cappella, nel periodo del Giubileo i fedeli avranno la possibilità di ottenere l’indulgenza plenaria entrando nella cappella stessa e ottemperando a precise disposizioni di carattere religioso grazie a una bolla di papa Benedetto XIV che, il 28 marzo 1752, istituiva il giubileo lauretano ad Aversa per onorare la città per la quale papa Urbano VIII, il 19 dicembre 1637, aveva scelto quale patrono proprio la Madonna di Loreto il cui culto era iniziato fin dal 1500. Tant’è che il 1 settembre 1583 fu riconosciuta la confraternita “Santa Maria di Loreto” costituita nella chiesa francescana di Sant’Antonio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico