Trentola Ducenta

Alloggi di immigrati: scattano i controlli

 TRENTOLA DUCENTA. Maggiore severità nel controllo del rispetto delle regole da parte degli immigrati comunitari ed extracomunitari presenti in città e di quanti li ospitano, questo è quanto il sindaco di Trentola Ducenta ha richiesto agli Uffici comunali.

Il sindaco Michele Griffo, infatti, con una lettera inviata al responsabile dell’Area Urbanistica ed al Comandante della Polizia Municipale ha invitato, ciascuno per le rispettive competenze, a prestare la dovuta attenzione nella procedura per il rilascio dell’attestazione dell’idoneità alloggiativa.

Tale richiesta trova la sua motivazione nella duplice intenzione dell’amministrazione comunale di garantire almeno le minime condizioni di vivibilità agli stranieri, comunitari ed extracomunitari, che risiedono in città e di fare in modo che proprietari ed affittuari di alloggi siano in regola con i pagamenti dei vari tributi comunali in modo che i servizi loro resi non gravino sulle tasche dei cittadini di Trentola Ducenta.

Pertanto, si raccomanda agli uffici interessati di acquisire il necessario parere favorevole dell’Asl in merito alla verifica dei requisiti igienico – sanitari e di controllare la regolarità dei versamenti relativi ai tributi, alle tasse ed alle imposte comunali, oltre alla sussistenza di altri adempimenti formali quali, ad esempio, la registrazione di contratti di locazione o di comodato.

“Abbiamo chiesto – esordisce il sindaco Griffo – che siano intensificati i controlli nell’interesse specifico degli immigrati, siano essi comunitari o extracomunitari, affinchè possano ottenere condizioni di vita adeguate ad un paese civile. Va, infatti, ricordato che spesso, in passato, venivano “stipati” in tuguri con carenze igienico sanitarie evidenti e per questo ‘nascosti’ alle Istituzioni. Ciò determinava l’elusione del pagamento delle imposte comunali, finendo col gravare sui cittadini di Trentola Ducenta. Per tali motivi, ma anche per ragioni legate alla sicurezza, abbiamo ritenuto indispensabile un’azione accurata di controllo congiunto tra la Polizia municipale e gli Uffici deputati al disbrigo di pratiche urbanistiche, affinchè siano rilevate e risolte situazioni di precarietà e condizioni di anonimato fiscale e ci sia un quadro chiaro e complessivo degli immigrati che risiedono nella nostra città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico